il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

SAN TORO E SAN DANIELE: INCOMPATIBILITA' DISTRATTA

Maggio 2013 nasce la giunta regionale Serracchiani; l'arch. Mariagrazia Santoro (Pd) ottiene l'importante delega alle infrastrutture, mobilità, pianificazione territoriale, lavori pubblici ed edilizia. Eppure, il 22 dicembre 2014, dal verbale di deliberazione del Consiglio Comunale di San Daniele del Friuli (vedi integralmente in Pdf allegato) si legge: "Il Consiglio Comunale...Vista la determina n.594 del 14 novembre 2013 del Responsabile dell'Area Tecnica, con la quale si conferiva allo studio associato Arch. Cigalotto e Santoro di Udine la revisione generale del Regolamento Edilizio; Vista la Bozza del nuovo Regolamento Edilizio comunale, stilata dall'arch. Paola Cigalotto ed acquisita al protocollo comunale con n.5279 in data 21 marzo 2014; ...Delibera di fare proprio quanto in premessa citato e sulla base di ciò di approvare il nuovo Regolamento Edilizio comunale in conformità alla documentazione redatta dall'arch. Paola Cigalotto di Udine..." Risulta evidente che all'atto della determina citata del 14 novembre 2013 in cui veniva conferito allo studio associato Arch. Cigalotto e Santoro di Udine la revisione generale del regolamento edilizio, Maria Grazia Santoro (vedi foto) era già da tempo assessore regionale alle infrastrutture, alla pianificazione territoriale, ai lavori pubblici e alll'edilizia. Un'incredibile distrazione dell'assessore regionale Santoro (Pd), del Sindaco di San Daniele Paolo Menis (ex Pd) e del consigliere comunale Fabio Spitaleri (Pd), fratello dell'avv. Salvatore Spitaleri (Presidente Regionale del Pd)?