il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PRESTO LA RELAZIONE GIURATA DEL DOTT. FABIO ZULIANI

LITE FRA BARONI UNIVERSITARI: ARRIVANO I CARABINIERI

Quando uno scontro fra baroni porta all'arrivo dei carabinieri all'Università di Udine, il significato è uno solo: il crollo della casta e lo scintillio della lama della ghigliottina. Questo è quanto successo nel primo pomeriggio di oggi, al dipartimento di ingegneria ai Rizzi. L'atmosfera è tesissima: i cellulari del magnifico rettore Felice De Toni e di molti docenti sono costantemente occupati. Nel tempestoso consiglio di dipartimento Dica il prof. Gaetano Russo (direttore di dipartimento) avrebbe proposto la revoca della chiamata a professore ordinario del professor Sandro Fabbro attalmente associato, a favore dell'assunzione di una nuova ricercatrice. All'uscita del consiglio alcuni docenti fra cui Paola Gennaro e Sandro Fabbro hanno seguito la segretaria amministrativa per avere copia della delibera che era stata dichiarata letta, approvata e sottoscritta seduta stante. La segretaria si rifiutava dichiarando che non era ancora pronta, nonostante la scritta sopra riportata. A quel punto poichè i due docenti contestatori dichiaravano di voler attendere la consegna della delibera nell'ufficio, il direttore di dipartimento Russo, chiamato dalla segretaria ha intimato con autorità di uscire. Non ottenendo il risultato voluto Russo ha quindi chiamato il rettore Felice De Toni che ha poi autorizzato il direttore a chiamare i carabinieri. I Carabineri poi andati a fare rapporto al comando hanno riscontrato che l'occupazione è solo quando viene chiusa la porta e non si consente lo svolgimento delle mansioni.