**
  • Home > Gossip > LITE FRA BARONI UNIVERSITARI: ARRIVANO I CARABINIERI
  • stampa articolo

    LITE FRA BARONI UNIVERSITARI: ARRIVANO I CARABINIERI

    55r

    Quando uno scontro fra baroni porta all'arrivo dei carabinieri all'Università di Udine, il significato è uno solo: il crollo della casta e lo scintillio della lama della ghigliottina. Questo è quanto successo nel primo pomeriggio di oggi, al dipartimento di ingegneria ai Rizzi. L'atmosfera è tesissima: i cellulari del magnifico rettore Felice De Toni e di molti docenti sono costantemente occupati. Nel tempestoso consiglio di dipartimento Dica il prof. Gaetano Russo (direttore di dipartimento) avrebbe proposto la revoca della chiamata a professore ordinario del professor Sandro Fabbro attalmente associato, a favore dell'assunzione di una nuova ricercatrice. All'uscita del consiglio alcuni docenti fra cui Paola Gennaro e Sandro Fabbro hanno seguito la segretaria amministrativa per avere copia della delibera che era stata dichiarata letta, approvata e sottoscritta seduta stante. La segretaria si rifiutava dichiarando che non era ancora pronta, nonostante la scritta sopra riportata. A quel punto poichè i due docenti contestatori dichiaravano di voler attendere la consegna della delibera nell'ufficio, il direttore di dipartimento Russo, chiamato dalla segretaria ha intimato con autorità di uscire. Non ottenendo il risultato voluto Russo ha quindi chiamato il rettore Felice De Toni che ha poi autorizzato il direttore a chiamare i carabinieri. I Carabineri poi andati a fare rapporto al comando hanno riscontrato che l'occupazione è solo quando viene chiusa la porta e non si consente lo svolgimento delle mansioni.

  • Commenti

  • e poi ci meravigliamo se i giovani laureati vanno a fare ricerca all'estero! evviva la meritocrazia! Commento inviato il 06-05-2015 alle 16:25 da una barista
  • Sono un dipendente dell'Università di Udine e a questo punto devo dire che me ne vergogno. Commento inviato il 06-05-2015 alle 09:31 da Anonimo
  • Si. Forse ci vorrebbero proprio i carabinieri... Commento inviato il 05-05-2015 alle 22:43 da totonno
  • Più che commovente direi penoso. Non passa giorno che questi qua sono sui giornali per i loro casini. Ma dobbiamo mandare i nostri figli a studiare da questi signori? Commento inviato il 05-05-2015 alle 21:51 da Anonimo
  • Che quadretto commovente.... Commento inviato il 05-05-2015 alle 19:18 da anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ