**
  • Home > Gossip > UN VAGONE A SPESE NOSTRE PER FARLI CONOSCERE FRA LORO
  • stampa articolo

    UN VAGONE A SPESE NOSTRE PER FARLI CONOSCERE FRA LORO

    9u

    Quanto è costata la riunione dei dipendenti regionali della Direzione Infrastrutture tenutasi il a Udine 20 aprile 2015? E' quello che ci stiamo chiedendo dopo le rivelazioni riguardanti il treno Trieste Udine delle 7.50 per l'occasione opportunatamente scelto e formato da Trenitalia. Occorre considerare che, su ordine del potente direttore centrale dott.ssa Magda Uliana (vedi foto), tutti i dipendenti della direzione centrale infrastrutture, mobilità, pianificazione territoriale, lavori pubblici ed edilizia della Regione Fvg (si stimano circa 200 persone) erano presenti a Udine il giorno 20/4/2015; l'incontro originariamente era stato fissato per il giorno 4 aprile 2015. Si tenga presenta, come ci viene spiegato da un solerte funzionario "pentito" che, nel calcolo dei costi si deve tenere conto, oltre che all'intera giornata lavorativa, anche del fatto che è previsto il rimborso dei biglietti ferroviari e dei mezzi pubblici per i dipendenti regionali che non lavorano a Udine, tra cui quelli di Trieste che hanno preso il noto "treno blu". Inoltre, cosa ancora più curiosa, che senso ha organizzare un incontro tra dipendenti regionali dal titolo "per conoscere la direzione, per conoscersi". Un ulteriore atto di megalomania, potrebbe apparire a quanti già erano rimasti stupiti dalla telefonata a Trenitalia per la composizione privilegiata del treno. Data l'età media lavorativa dei dipendenti regionali, era proprio necessario riunirsi un'intera mattinata a Udine, lasciando pertanto sguarniti tutti gli uffici della direzione, "per conoscersi"? Criticato da alcuni zelanti partecipanti, che fra di loro si conoscevano benissimo, anche il "siparietto cadenzato" in cui ogni dirigente raccontava con tanto di slide chi sono e cosa fanno i regionali. Forse sarebbe stato meglio se fossero rimasti tutti nei propri uffici a lavorare cercando di accorciare i tempi di rilascio dei vari provvedimanti della direzione (i treni spagnoli sono ancora in deposito) invece che presenziare a quella che, a detta di molti presenti, è parsa una celebrazione dell'assessore regionale Mariagrazia Santoro e del direttore centrale Magda Uliana.

  • Commenti

  • scandaloso è che l'ufficio di Trieste è rimasto vuoto l'intera giornata. Evidentemente Finardi vuole imitare CAIO, l'amministratore delegato delle Poste, e quindi ordina incontri per conoscersi. Evidentemente Finardi vuole pure la retribuzione di CAIO (unmilioneduecentomila l'anno), intanto sono soldi pubblici Commento inviato il 24-04-2015 alle 21:33 da Anonimo
  • Ma la tanto moralista, integerrima , dura e pura della Serracchiani non dice niente ?????? O fa come Renzi che quando c è qualcosa che non va ha troppo da fare per prendere posizione.... Commento inviato il 24-04-2015 alle 17:42 da anonimo
  • Più di qualcuno sbaglia : è stata la celebrazione dl vero assessore cioè la Magda Uliana. La Santoro conta come il due di briscola o meglio conta solo quando deve farsi dare degli incarichi per il suo studio da urbanista. Tutto il resto lo decide la Uliana. Povero Cecotti ... Commento inviato il 24-04-2015 alle 17:39 da anonimo
  • @ Salvatore56 : prova a chiedere a Trenitalia di aggiungere un vagone perche' devi riunire i tuoi dipendenti privati e aspetta la risposta... Si vede che ti son sfuggiti ultimamente i disservizi ai pendolari e ad alcune manifestazioni che esigevano vagoni aggiuntivi. Il tuo ragionamento sarebbe corretto se Trenitalia avesse lo stesso riguardo per tutti! Vuoi un treno pulitissimo e puntualissimo! Semplice... basta annunciare la visita/viaggio di un assessore... Suvvia risparmiaci la tua romanzina che nn siamo nati ieri... La casta pubblica e' marcia ed e' sotto gli occhi di tutti... tranne a te... che evidentemente ho il sospetto (chissa' perche' e per cosa) che ne fai parte... Commento inviato il 24-04-2015 alle 16:26 da al di codroipo
  • Di celebrazioni ne abbiamo viste anche con le amministrazioni passate. Le foto e gli articoli sui giornali erano e sono all'ordine del giorno. Qualcuno utilizzava l'elicottero per controllare la situazione dall'alto, anche nei periodi estivi e non per calamità naturali, così si faceva conoscere meglio... I dirigenti non si conoscono tra loro? Basta convocarli, fuori orario di lavoro magari di sabato o domenica, ovviamente senza pagare trasferte e straordinari, farli portare e leggere il resoconto delle loro attività, evidenziare le criticità e proposte risolutive ed il tutto pubblicarlo sui nostri giornali senza commenti da parte di giornalisti e redattori. Probabilmente ne avrebbero giovamento tutti, compreso gli editori e sarebbero più apprezzati dagli elettori che li vedono come parassiti privilegiati. Un tanto e cordiali saluti Commento inviato il 24-04-2015 alle 10:18 da puar beo
  • Santoro... Santoroo... uhmmm... Sara' "ciarniele"?? ahahahahah!!! Commento inviato il 24-04-2015 alle 01:43 da al di codroipo
  • Ma possiamo ancora sorprenderci delle porcherie fatte da questa putrida casta di parassiti politicanti e dei loro cortigiani striscianti, emblema di un paese allo sfascio. L'unica cosa di cui sorprendersi è che la gente non li abbia ancora presi a calci nel culo! Commento inviato il 23-04-2015 alle 23:33 da totonno
  • che schifo! Commento inviato il 23-04-2015 alle 20:48 da Anonimo
  • sinceramente non capisco la polemica, tutte le organizzazioni sia pubbliche che private indicono riunioni di coordinamento alle quali partecipano i dipendenti; interferire dall'esterno in tali esigenze oltre ad essere scorretto è solo pretestuoso. Anche i sindacati indicono riunioni ed assemblee che "tolgono" i lavoratori dal loro posto di lavoro, solo che per quelle dei sindacati nessuno si lamenta, chissà perché....... Sul fatto che Trenitalia ha messo un treno più capiente è stato solo un atto da elogiare, infatti si è evitato un ennesimo disagio ai pendolari. Se qualcuno ha avvisato di un incremento di viaggiatori è solo dimostrazione di saper fare il proprio lavoro con lungimiranza e organizzazione. Forse sarebbe meglio che seguiste problemi veri, e ce ne sono tanti. Commento inviato il 23-04-2015 alle 19:53 da Salvatore56

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ