il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

RINVIO A GIUDIZIO PER SINDACO RENZIANO PRES. DI COOP

Gare pilotate per decidere a tavolino i vincitori degli appalti. Rinviati a giudizio per concorso in turbativa d'asta, Sergio Contardo in qualità dell'area Tecnica e responsabile del Servizio Edilizia della Provincia di Udine, Guglielmo Facchini come funzionario della medesima area, Giovanni Feruglio titolare dell'impresa "Vivai Flora", Andrea Patroncino vice presidente della coop. sociale Centro Sociale Lavorativo di San Daniele, Annalisa Solari dell'impresa Girasole e il sindaco di Pradamano (Udine) Enrico Mossenta, Pd, (vedi foto con Serracchiani), presidente della Cooperatica Sociale r.l. Centro Sociale Lavorativo. La denuncia che aveva messo in moto la macchina investigativa risale al 2010, quando Mossenta era al secondo mandato di vice sindaco di Pradamano sotto l'amministrazione Pitassi (Pd). Il rinvio a giudizio di Enrico Mossenta, è da oggi una grossa grana per Debora Serracchiani, non solo in quanto "giovane sindaco renziano", ma anche in quanto presidente di una cooperativa sociale rossa. Singolari, con il senno di poi, le tante battaglie portate avanti da Mossenta e Zorzini, a fianco del deputato Paolo Coppola a favore del rinnovamento renziano, contro i "vecchi" bersaniani rappresentati dal consigliere regionale Annamaria Menosso e dal consigliare provinciale Pitassi.