il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

I CODROIPESI SBATTONO LA PORTA IN FACCIA A RICCARDI

Manca poco più di un anno al rinnovo dell'amministrazione comunale e sono rimaste solo le ceneri di quel "miracolo" politico che il popolo di centrodestra di Codroipo era riuscito a compiere dopo vent'anni di sinistra. In questi anni di "svogliata" amministrazione cittadina, la giunta Marchetti ha distrutto la propria credibilità con una serie di nomine, peggiore di tutte quella dell'Asp Moro. Riccardi ha voluto sostituire il suo ex fedelissimo Thierry Snaidero, a cui va dato il merito di aver risanato un ente "zoppo", con un altro suo fedelissimo: l'ex assessore comunale esterno Andrea D'Antoni. E adesso, il tentativo di sconvolgere anche gli equilibri della Pro Loco di Codroipo, con indicazioni precise. Ed è anche per questo che, stamane a Udine, verso le 11.30, un altro ex fedelissimo del duo Riccardi - Marchetti (in foto ai Gelsi dietro la segretaria di Riccardi), Felice Vecchione ci ha voluto comunicare di aver smesso di "essere dalla parte" di quei politici. Felice Vecchione, attualmente, non fa parte della casta; è una persona che ha dedicato anni ad un progetto politico e a dei leader politici che oggi non esistono più. Potremmo continuare a lungo con l'elenco di quanti hanno sbattuto la porta in faccia a chi ha preferito il direttore di exe Spa, Aldo Mazzola, e un ex assessore senza voti, Andrea D'Antoni, ad un lungo elenco di professionisti e amministratori competenti del territorio. Un vento gelido, arriva anche dalla Lega Nord, che proprio adesso che ha recuperato sui sondaggi nazionali teme di essere spazzata via da Codroipo a causa di un'infelice amministrazione locale.