il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

MANAGER PRIVATO NEL CERCHIO MAGICO DELLA SANITA' REGIONALE

Manca solo il timbro ultimo dell'istituzione regionale per la formalizzazione a tutti gli effetti della cessione da Universiis soc coop a Sanatorio Triestino Spa del ramo di azienda "Rsa Casa Verde". Trentotto posti di assistenza per anziani in regime di Rsa sono quindi destinati a "migrare", e i letti con gli anziani sopra, da Servola a via Rossetti. Il che ha portato da un lato un paio di sigle di rappresentanza del comparto sanità, Anaste e Fenaspa, ad evocare in altrettante lettere alla Regione gli estremi della "compravendita di posti accreditati" e dall'altro Glauco Rigo (titolare della Casa Verde srl) che intanto ha avviato una serie di lavori per la messa in regola della struttura di Servola, a diffidare la Regione stessa a concedere il placet all'operazione nelle more di una causa ancora pendente a Roma. Amministratore delegato del Sanatorio Triestino ci risulta essere il dott. Salvatore Guarneri (vedi foto), che grazie ad un accordo con i vertici di Pineta del Carso è stato eletto alcuni mesi fa, presidente dell' Aiop Fvg, Associazione italiana ospedalità privata. Eppure lo stesso Salvatore Guarneri, è direttore generale dell'Asp La Quiete di Udine, presieduta dall'on. Gabriele Renzulli, che vanta da marzo del 2014 un notevole accreditamento di posti letto come rsa. In virtù di tale incarico nel "pubblico", sempre Salvatore Guarneri oltre ad essere da un lato presidente dell'Aiop, è anche revisore dei conti di Federsanità Anci Fvg, presieduta dall'intramontabile Pino Napoli.