il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
ESCLUSIVO: SCOPPIA SANITOPOLI FVG: TUTTI I NOMI

CODROIPO: LA ASP MORO INCENERISCE LA MAGGIORANZA

Consulenze onerose, assunzioni fuori controllo, sprechi, contributi regionali persi perchè non rendicontati, utilizzo di aree della casa di riposo senza i permessi. Risposero con un'j'accue alla precedente direzione dell'Asp Moro guidata da Mario Banelli, l'ex presidente Thierry Snaidero e il sindaco di Codroipo Fabio Marchetti, pesantemente attaccati per la gestione degli ultimi anni dal Progetto Codroipo. "La gestione Banelli-Boem è stata una disfatta" affermò Marchetti durante la conferenza stampa per rispondere alle critiche fioccate dal gruppo di opposizione. Da qui una serie di dati e di fatti: un'eredità che ha portato già a due esposti, uno in Procura per turbativa d'asta, l'altro alla Corte dei Conti per evenutale danno erariale. A distanza di meno di un anno Fabio Marchetti e Nicola Locatelli trombano Thierry Snaidero e nominano al suo posto l'assessore Andrea D'Antoni che ci dichiara candidamente: "stendiamo un velo pietoso su Snaidero". Assieme a D'Antoni su cui permangono, a nostro giudizio, dubbi in merito alle incompatibilità previste dal noto Decreto Monti viene nominato nel cda anche il super pagato direttore di Exe spa, Aldo Mazzola, già "datore di lavoro" di Fabio Marchetti in Hermes Express srl. Intanto la Lega Nord nel direttivo della scorsa sera ha espresso tutta la sua rabbia per essere rimasta intrappolata e sputtanata politicamente in una vicenda su cui era all'oscuro. (Nella foto Fabio Marchetti e la direttrice dell'Asp Moro Valentina Battiston nominata da Thierry Snaidero a suo fianco).