il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PARENTOPOLI IN MARILENGHE AL TEATRI STABIL FURLAN

TURISMO FVG: PREMI, CONTROLLI E DATE CONFUSE

Molti dirigenti regionali vedono le proprie buste paghe crescere con voci aggiuntive a quella dello stipendio base/tabellare. Una voce ricorrente è quella dei premi per il raggiungimento di obiettivi fissati dalla giunta. Accade spesso, ci confidano alcuni ex amministratori, che gli obiettivi vengano stabiliti dopo la metà dell'anno, così da essere certi sul raggiungimento della "mission". Fra i tanti casi da poter citare a titolo di esempio spicca il 2013 di Turismo Fvg. Nel contratto dell'allora direttore generale, Edi Sommariva (vedi foto), che prevedeva un compenso base di circa 130mila euro annui, era previsto anche un possibile premio di 27mila euro nel caso di "realizzazione" di obiettivi fissati annualmente dalla Regione Fvg. Obiettivi che fra l'altro nel 2013 erano stati indicati a fine ottobre. Fra gli obiettivi vi era la stesura di un protocollo di intesa con la società regionale Autovie Venete per la promozione turistica. Da quanto riferito dagli uffici regionali il contratto venne sottoscritto in extremis in data 31 dicembre 2013. Ma, esattamente, per i dirigenti regionali, il capo gabinetto, il segretario generale ed altri illustri dirigenti con stipendi che toccano anche i 150mila euro annui, cosa si intende per "sottoscrivere un contratto"? Dall'accesso agli atti chiesto ed ottenuto rapidamente tramite Autovie Venete ci è stato riferito quanto segue: Documento di intesa per l'implementazione del servizio di informazione al turista e la promozione turistica della Regione Fvg. 31 dicembre 2013 , ore 10.45 Autovie Venete riceve con mail a protocollo@pec.autovie.it il documento di intesa. 2 gennaio 2014 con protocollo E/50 viene conservata agli atti della società lettera Turismo Fvg unitamente alla documentazione inviata con mail. Seguono le verifiche da parte degli uffici di Autovie Venete, concordate con Turismo Fvg.  21 febbraio 2014 viene sottoscritto il documento di intesa da AAVV e trasmesso a Turismo Fvg per la sottoscrizione. Il documento viene quindi restituito debitamente sottoscritto da entrambi i soggetti, e conservato agli atti della società con DD. 3 marzo 2014 n. Atti 360.