**
  • Home > Documenti > LA SINISTRA SI CHIEDE IN NOME DI CHI PARLI GIACOMELLO
  • stampa articolo

    LA SINISTRA SI CHIEDE IN NOME DI CHI PARLI GIACOMELLO

    81s

    L'immagine che vedete rappresentata nel blog (vedi foto) è uno slogan di solidarietà a favore dei nostri Marò ancora in balia della giustizia Indiana: SIAMO CON VOI. Al contrario, l'sms inviato dal vicesindaco Carlo Giacomello (Pd) a Franco Soldati: "Caro Presidente, tu sai come la pensiamo sull'Udinese Calcio, SIAMO TUTTI CON TE, CON VOI" è meno chiaro anche se il segretario cittadino del Pd Enrico Leoncini spiega la solidarietà del suo assessore come un sentimento umano. Ma perchè se fra Giacomello e Soldati vi è veramente questa grande amicizia tale da giustificare un sms così imbarazzante, il presidente dell'Udinese calcio ha deciso di divulgarlo in ambienti esterni al centrosinistra? Tuttavia se i due avvocati del Pd, Leoncini e Scalettaris (Pd), difendono Giacomello liquidando il contenuto del messaggio come "un fatto privato, che se letto bene non dice nulla", di avviso diverso sono altri due avvocati della maggioranza: Andrea Castiglione (Psi) ed Andrea Sandra (Sel). Questi ultimi due, infatti, assieme all'ex segretario cittadino del PD, Hosam Aziz, si domandano a chi si riferisse Giacomello usando il "NOI": se alla giunta, al consiglio comunale, alla maggioranza o al Pd. Per questo, sottolineando di non voler emettere alcuna sentenza in anticipo, ma comunque di non sentirsi rappresentati da quel "NOI", auspicano da parte del vice sindaco Carlo Giacomello e, a questo punto, del sindaco Furio Honsell, un immediato e necessario chiarimento nelle sedi opportune.

  • Commenti

  • Leoncino? Ma guardatelo bene, dove poteva andare uno così se non segretario del PD!! Commento inviato il 29-12-2014 alle 09:04 da Anonimo
  • Per me l'imbarazzo dovrebbe essere tutto di Leoncini e Scalettaris quando affermano che "se letto bene, l'sms non dice nulla". E quindi il Vice-Sindaco, si sente legittimato oppure no da una tale conclusione? Voglio dire, il fatto che due compagni di partito dicano che l'sms non dice nulla, corrisponde letteralmente a ciò che Giacomello voleva (a questo punto) non dire? Giacomello, può in sintesi, confermare la versione dei suoi due colleghi di partito smentendo contestualmente se stesso? Commento inviato il 28-12-2014 alle 21:49 da Massimo D'Oria

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ