il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
LUNEDI' 10 FEBBRAIO ORE 19 IL CIRCOLO "F.T.MARINETTI - ROTTA FUTURA" SARA' A CIVIDALE AL CAFFE' SAN MARCO

REGIONE FVG: LA TANGENTE FA CURRICULUM

Ottobre 2011: filmato mentre riceveva la "mazzetta" da 2.700 euro, il funzionario della Regione Fvg Diego Fonn, arrestato in flagranza dalla Guardia di Finanza di Pordenone per il reato di concussione (vedi video allegato). Secondo le Fiamme Gialle la somma era parte di una richiesta complessiva di 50mila euro che il dirigente, in forza alla Direzione Centrale Ambiente ed Energia della Regione Fvg, aveva chiesto per favorire il rilascio di una concessione per l'escavazione di 400mila metri cubi di ghiaia. Le indagini avevano preso avvio dalla denuncia dello stesso titolare della ditta, dal quale Fonn aveva già ricevuto circa 24mila euro. Aprile 2012 Diego Fonn già rinviato a giudizio con l'accusa di concussione dopo l'arresto, viene indagato per corruzione. Questa volta si tratta di un progetto volto alla realizzazione di una centrale idroelettrica. Secondo l'accusa Fonn avrebbe ottenuto un doppio compenso non dovuto per avere svolto la loro attività di ufficio. Da una circolare inviata dalla Direzione Centrale infrastrutture, mobilità e lavori pubblici della Regione Fvg (che fa capo alla dott.ssa Magda Uliana) ai sindaci, con oggetto: "Contributi per gli interventi di prevenzione del rischio sismico previsti dalla legge 77/2009", si ravvisa chiaramente che il responsabile dell'istruttoria è il geom. Diego Fonn, classificato come "specialista tecnico". La circolare in oggetto è datata 28 luglio 2014 ed è firmata dal direttore sostituto Luciano Pozzecco. Ma, ci domandiamo, era opportuno che dopo simili incidenti di percorso, la Regione Fvg reintegrasse il geom. Fonn proprio alla direzione infrastrutture e lavori pubblici come responsabile istruttorie dei procedimenti di contributi?