**
  • Home > Gossip > LA SINISTRA PD BLOCCA PEZZETTA CON UN'INCOMPATIBILE
  • stampa articolo

    LA SINISTRA PD BLOCCA PEZZETTA CON UN'INCOMPATIBILE

    45r SCARICA PDF

    Dopo le varie levate di scudi da parte di sindacati, imprenditori e partiti politici contro l'indicazione del nome di Simone Puksic (vedi foto) alla presidenza di Insiel Spa, trapelano le prime indiscrezioni. Il nome indicato dalla componente "moderata" del Pd arrivava dal Distretto delle Tecnologie Digitali, ma era quello del presidente Mario Pezzetta (vedi foto), indipendente e con un curriculum di grande esperienza: docente in pensione dal 2012, sindaco di Tavagnacco dal 2004 al 2013, presidente del consiglio delle autonomie locali del Friuli Venezia Giulia dal 2007 al 2009, presidente dell'Anci Fvg dal 2011 e presidente e fondatore del consiglio di amministrazione del Distretto delle Tecnologie Digitali dal 2009. Costretto da interessi ed equilibri legati a forze maggiori a non candidarsi alle scorse regionali pur sostenendo Debora Serracchiani, Mario Pezzetta era da tempo in attesa di un riconoscimento al suo impegno e al suo valore. Successivamente una serie di veti, fra cui, parrebbe, quello di Franco Belci hanno costretto Debora Serracchiani a ripiegare su una soluzione "fac-simile". Ma sono bastate solo poche ore per far emergere i tanti possibili profili di inadeguatezza ed incompatibilità fra il "manager delle aziende del distretto" ed Insiel Spa, l'ente regionale appaltante di tantissimi lavori del settore. A titolo di esempio Roberto Siagri, titolare di Eurotech spa e vice presidente del Distretto (DiTeDi) dove attualmente lavora Simone Puksic, in passato si è aggiudicato da Insiel Spa, ad un importo di 800mila euro, la fornitura ed installazione di una infrastruttura hardware e software finalizzata alla creazione di un sistema GRID per il calcolo scientifico ad altre prestazioni. In allegato (apri Pdf e leggi) è possibile scaricare e prendere visione del rigoroso Codice Etico di Insiel Spa che elenca un lungo e severo elenco di incompatibilità per amministratori e dipendenti.

  • Commenti

  • Comunque meglio dell'era di saro e tondo con Cozzi Commento inviato il 07-12-2014 alle 17:17 da Gigi di Codroipo
  • E basta dietrologie. Vediamo cosa sa fare. Il rischio di un potenziale conflitto d'interessi è possibile ma certo non per un dipendente di un Distretto che riunisce molte aziende. Suvvia, se proprio dovete attaccarlo fatelo perché ha 30 anni. Commento inviato il 06-12-2014 alle 22:14 da Anonimo
  • Ma per piacere! È finalmente giunta l'ora di scommettere su qualcuno che ha energie e competenze fresche! Basta beautiful exit! Commento inviato il 06-12-2014 alle 22:08 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ