il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
LUNEDI' 10 FEBBRAIO ORE 19 IL CIRCOLO "F.T.MARINETTI - ROTTA FUTURA" SARA' A CIVIDALE AL CAFFE' SAN MARCO

I SINDACATI FVG ATTACCANO IL QUOTIDIANO DI CERNO

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato sindacale congiunto:

Trieste, 24 novembre 2014 - Cari Colleghi,

sabato un quotidiano locale è uscito con un articolo a piena pagina su uno dei "vantaggi" dei dipendenti regionali. La notizia che merita tanto risalto è quella della possibilità di spezzare una giornata di ferie e di utilizzarla metà il 24 dicembre e metà il 31 dicembre. Orrore! L'articolo si sofferma su ipotesi di scandalosi ponti che il dipendente regionale potrebbe fare: il fortunato potrebbe addirittura non andare a lavorare a Natale e Santo Stefano e quindi, con pochi permessi feriali, starsene a casa per giorni e giorni!! Non solo, pare che anche il primo dell'anno e il giorno della befana il privilegiato si possa astenere dal lavoro!! Da quest'anno diventa colpa dei regionali anche il fatto che le festività natalizie cadono in giornate lavorative!! Certo che se queste sono le notizie che meritano una pagina di un quotidiano in un paese così attanagliato da grandi problemi, vuol dire che siamo alla frutta. Armi di distrazione di massa le chiamava qualcuno. Questi sarebbero i privilegi da abbattere in Italia per uscire dalla crisi. Mala tempora currunt! Ma il punto focale dell'articolo è quello riguardante la trattativa sui buoni pasto tra amministrazione e sindacati: si dice che "la Regione fa leva sul senso di responsabilità che dovrebbe essere più spiccato in momenti di crisi generale". Questa e altre frasi in un articolo alla vigilia di un importante incontro sulla premialità e su altri istituti lascia sicuramente perplessi per la tempistica e lascia poche ipotesi su chi abbia imbeccato la giornalista autrice dell'articolo. Il gioco che sta attuando l'Amministrazione su chiaro mandato della Giunta e cioè il premiale, seppur dovuto, verrà erogato solo se sarà accettato un ribasso dell'indennità sostitutiva di mensa, è una vera scorrettezza. Alla fine con questi tagli il premiale ce lo pagheremo noi! Perchè non parliamo assieme invece di efficienza della macchina regionale, di una efficace organizzazione del lavoro, di migliori servizi ai cittadini e alle imprese? Martedì ci sarà un incontro importante, contiamo sul vostro sostegno per non cedere davanti a proposte che parlano solo di tagli salariali e risparmi da farsi sulle spalle dei lavoratori. A tal proposito è intenzione a breve convocare anche le assemblee dei lavoratori.

LE SEGRETERIE CGIL FUNZIONE PUBBLICA - UIL FPL - CISAL EELL FVG