**
  • Home > Documenti > I SINDACATI FVG ATTACCANO IL QUOTIDIANO DI CERNO
  • stampa articolo

    I SINDACATI FVG ATTACCANO IL QUOTIDIANO DI CERNO

    122a

    Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato sindacale congiunto:

    Trieste, 24 novembre 2014 - Cari Colleghi,

    sabato un quotidiano locale è uscito con un articolo a piena pagina su uno dei "vantaggi" dei dipendenti regionali. La notizia che merita tanto risalto è quella della possibilità di spezzare una giornata di ferie e di utilizzarla metà il 24 dicembre e metà il 31 dicembre. Orrore! L'articolo si sofferma su ipotesi di scandalosi ponti che il dipendente regionale potrebbe fare: il fortunato potrebbe addirittura non andare a lavorare a Natale e Santo Stefano e quindi, con pochi permessi feriali, starsene a casa per giorni e giorni!! Non solo, pare che anche il primo dell'anno e il giorno della befana il privilegiato si possa astenere dal lavoro!! Da quest'anno diventa colpa dei regionali anche il fatto che le festività natalizie cadono in giornate lavorative!! Certo che se queste sono le notizie che meritano una pagina di un quotidiano in un paese così attanagliato da grandi problemi, vuol dire che siamo alla frutta. Armi di distrazione di massa le chiamava qualcuno. Questi sarebbero i privilegi da abbattere in Italia per uscire dalla crisi. Mala tempora currunt! Ma il punto focale dell'articolo è quello riguardante la trattativa sui buoni pasto tra amministrazione e sindacati: si dice che "la Regione fa leva sul senso di responsabilità che dovrebbe essere più spiccato in momenti di crisi generale". Questa e altre frasi in un articolo alla vigilia di un importante incontro sulla premialità e su altri istituti lascia sicuramente perplessi per la tempistica e lascia poche ipotesi su chi abbia imbeccato la giornalista autrice dell'articolo. Il gioco che sta attuando l'Amministrazione su chiaro mandato della Giunta e cioè il premiale, seppur dovuto, verrà erogato solo se sarà accettato un ribasso dell'indennità sostitutiva di mensa, è una vera scorrettezza. Alla fine con questi tagli il premiale ce lo pagheremo noi! Perchè non parliamo assieme invece di efficienza della macchina regionale, di una efficace organizzazione del lavoro, di migliori servizi ai cittadini e alle imprese? Martedì ci sarà un incontro importante, contiamo sul vostro sostegno per non cedere davanti a proposte che parlano solo di tagli salariali e risparmi da farsi sulle spalle dei lavoratori. A tal proposito è intenzione a breve convocare anche le assemblee dei lavoratori.

    LE SEGRETERIE CGIL FUNZIONE PUBBLICA - UIL FPL - CISAL EELL FVG

  • Commenti

  • Per l'anonimo del 25/11 ore 17.20: " ... sono uno scemo ... " mi pare un lapsus freudiano. Se uno viene considerato privilegiato quando può fare ancora le ferie, siamo proprio alla frutta ! Nessuno che si chieda a chi fanno comodo certe campagne di stampa. Non penserete mica che la giornalista in questione faccia di sua iniziativa !? Di giornalisti seri in Italia ce ne sono pochi ... Giornalisti da bar ? Quanti ne volete ... ! Commento inviato il 27-11-2014 alle 11:05 da Anonimo
  • Articoli per sviare quali sono i veri problemi, dove veramente vengono spesi soldi e nessuno racconta la verità, partecipate pubbliche, stipendi e pensioni d'oro, vitalizi etc. lunga la fila dei soldi che mai torneranno indietro. Invece di scrivere un articolo del genere che ha il sapore del "nulla" perché immagino che le ferie siano una conquista dei lavoratori a prescindere, la persona si applichi sulle vere problematiche della nostra Regione che sono molte e purtroppo poco raccontate. Per il resto più passa il tempo e più mi rendo conto che di veri giornalisti ne rimangono pochi. Commento inviato il 27-11-2014 alle 08:27 da deepkevs
  • La foto non è recente uno dei tre non è piu sindacalista regionale ma del Ces:Confederazione europea dei sindacati. Commento inviato il 26-11-2014 alle 14:47 da mior da covade
  • Non credo che se tagliamo stipendi ai dipendenti regionali magicamente risolviamo i problemi delle aziende regionali in crisi. Perchè non pensiamo invece alle banche, ai potentati finanziari, ai supemanager dalle buonuscite milionarie, agli speculatori che hanno creato questa crisi e che adesso sono su un'isola ai caraibi mentre noi qua stiamo a insultarci? Commento inviato il 26-11-2014 alle 08:33 da Totò
  • Bisogna iniziare a risparmiare tagliando i privilegi salariali dei dipendenti regionali dai dirigenti in giù: prima si inizia meglio e' per tutti. I sindacati dovrebbero vergognarsi! Commento inviato il 25-11-2014 alle 22:25 da Dipendente privato
  • Le caste privilegiate sono altre, qui ci si azzuffa tra lavoratori e intanto i veri privilegiati sghignazzano alle nostre spalle... Commento inviato il 25-11-2014 alle 21:48 da Pettirosso
  • E'ben vero che la funzione del Sindacato è difendere i diritti dei lavoratori - sopratutto i più deboli - però quando si tratta di funzione pubblica mi pare difficile conciliare le esigenze dei dipendenti regionali con quelli dei dipendenti di Palini & Bertoli piuttosto di Ideal Standard oppure di Cartiera Romanello. Sarei curioso di capire come all'interno delle Organizzazioni Sindacali di possano contemperare interessi così divergenti! Commento inviato il 25-11-2014 alle 21:47 da paulimariet
  • E'ben vero che la funzione del Sindacato è difendere i diritti dei lavoratori - sopratutto i più deboli - però quando si tratta di funzione pubblica mi pare difficile conciliare le esigenze dei dipendenti regionali con quelli dei dipendenti di Palini & Bertoli piuttosto di Ideal Standard oppure di Cartiera Romanello. Sarei curioso di capire come all'interno delle Organizzazioni Sindacali di possano contemperare interessi così divergenti! Commento inviato il 25-11-2014 alle 21:45 da paulimariet
  • Che i regionali siano una casta privilegiata sono uno scemo può negarlo!. Commento inviato il 25-11-2014 alle 17:20 da Anonimo
  • E poi, come si fa al mercato, cominciano a trattare sulla pubblicità... Tre mila euro per una pagina?? Con mille portate a casa tutto Occhio, questo e' un avviso per tutti gli imprenditori Commento inviato il 25-11-2014 alle 16:47 da Dago
  • PercHe il sindacato non tira fuori i coglioni e non suggerisce di non comprare più quel giornale?? Commento inviato il 25-11-2014 alle 16:42 da Dago

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ