il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

CT PET SPA: CONDANNA PER UN CASO ANALOGO IN VENETO

La foto ( vedi immagine) nel post, risale al 25 luglio 2012 e ritrae la delegazione composta dal Direttore Generale Ass 4 Medio Friuli e Coordinatore dell'Area Vasta Udinese Giorgio Ros, dal Direttore Generale dell'Azienda Ospedaliera Universitaria di Udine Carlo Favaretti, dal Direttore Generale dell'Ass 5 Bassa Friulana Paolo Bordon, dal Direttore del Dipartimento Diagnostico dell'Ass 4 Medio Friuli Maurizio Ruscio, dal responsabile dei Servizi Informativi dell'Azienda Ospedaliero Universitaria di Udine Piero Pascolo ed altri in visita all'Azienda Usl di Cesena. Nel 2012 CT-PET Spa è una realtà operante e ormai consolidata da circa otto anni ed ha alla guida del cda il dott. Paolo Bordon.

Dal sito della Regione Veneto, in data 14 aprile 2014, leggiamo e riportiamo il seguente testo:

DOPPI INCARICHI E DOPPI STIPENDI: CONDANNATI. LA CORTE DEI CONTI PUNISCE VIELMO E ANGONESE PER IL CASO CORTINA

Direttori generali dell'Usl1 di Belluno e allo stesso tempo presidenti del cda della società spa del Codivilla Putti. Doppio lavoro, doppio stipendio, ma ora anche doppia stangata per Alberto Vielmo ed Ermanno Angonese. I due ex dg dell'azienda sanitaria sono stati infatti condannati a restituire (fino all'ultimo centesimo) l'equivalente dei soldi ricevuti nel periodo in cui sono stati alla guida della società mista USL-Privati che gestiva l'Ospedale di Cortina di Ampezzo. La Procura ha ribadito che quei due incarichi, cioè quello di controllore come dg e di controllato come presidente di una struttura facente parte dello stesso territorio erano assolutamente in conflitto di interessi  e che erano stati violati i principi di "esclusività della prestazione lavorativa a favore dell'ente pubblico di appartenenza" e dell'"omnicomprensività della retribuzione del direttore generale". Appare del tutto evidente secondo i giudici la funzione di vigilanza, anche e soprattutto ai fini del controllo amministrativo, confondendo enti pubblici ed enti o società ad essi strumentali, confondendo controllore e controllato.