il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PARENTOPOLI IN MARILENGHE AL TEATRI STABIL FURLAN

CT-PET SPA: DELENDI REPLICA MA LA VOCE "ALTRO" STUPISCE

In seguito all'articolo pubblicato dal Perbenista sulla CT-PET Spa ( vedi foto inaugurazione) e sulle perplessità in merito a parte della sua compagine espresso da alcuni sindacalisti del comparto ospedaliero, abbiamo chiesto un commento al direttore generale dell'Ospedale di Udine, dott. Mauro Delendi che ci ha fornito la seguente risposta (vedi originale in Pdf allegato): " I rapporti tra la società CT PET Spa e l'Azienda Ospedaliero Universitaria Santa Maria della Misericordia di Udine sono regolati da specifica convenzione, stipulata agli inizio degli anni 2000 e rinnovata ad ultimo ad aprile del 2010. Ai sensi della convenzione, la società fornisce un servizio basato su prestazioni, intendendo per esse ogni attività tecnica, amministrativa e gestionale-organizzativa (ivi compresa la pulizia e manutenzione dei locali) necessaria a supporto dell'esecuzione di un esame diagnostico CT-PET: sono quindi escluse le attività sanitarie (effettuazioni degli esami strumentali e diagnostica delle immagini ottenute) che rimangono di competenza dell'Azienda Ospedaliero Universitaria di Udine. In sostanza si prevede che CT-PET spa fornisca all'Azienda Ospedaliero Universitaria di Udine servizi tecnici (utilizzo e manutenzione delle attrezzature, oneri per la sicurezza), servizi di tipo amministrativo (prenotazioni, accettazioni pazienti, consegna referti) e fornitura dei radio farmaci.  Con esclusione della fornitura di radio farmaco il bilancio consuntivo 2013 riporta un costo di 502.000 euro per gli altri servizi sopra citati. L'attività sanitaria è invece di esclusiva competenza dell'Azienda Ospedaliero Universitaria di Udine, con utilizzo di personale medico e tecnico, remunerato dall'Azienda per le ore eccedenti il normale orario di servizio, effettuate su base volontaria il cui volume è negoziato ogni anno. A remunerazione dei costi sostenuti per le attività sopra richiamate l'Azienda Ospedaliero Universitaria di Udine riconosce alla CT-PET Spa, per ogni prestazione effettuata la tariffa prevista dal nomenclatore tariffario per la specialistica ambulatoriale della Regione Friuli Venezia Giulia, vigente al tempo della prestazione eseguita, ridotta del 20%. Questa quota, al netto dei costi del personale sanitario impiegato, costituisce ricavo dell'Azienda Ospedaliero Universitaria. Il prezzo così determinato è comprensivo di IVA e di ogni ulteriore onere tributario previsto per singola prestazione". Pur ringraziando per la celere missiva la direzione generale dell'Ospedale di Udine restano ancora delle legittimi perplessità a cui ci piacerebbe ricevere risposta: 1) E' possibile avere copia ufficiale della convenzione in oggetto? 2) Da chi è stata firmata la convenzione? 3) L'ammontare di ore straordinarie è superiore a quanto previsto dal contratto di lavoro? 4) Esistono casi di violazione del contratto di esclusività? 5)  Come suddivide le ore di lavoro ufficiali il direttore dott. Onelio Geatti fra quelle effettuate come primario di medicina nucleare e quelle come responsabile diagnostico della CT-PET Spa? Guardando le voci inerenti allo stipendio e alle indennità percepite dal dott. ONELIO GEATTI notiamo: STIPENDIO TABELLARE: 74.744,67 EURO POSIZIONE PARTE FISSA: 32.357,96 POSIZIONE PARTE VARIABILE: 31.568,42 RETRIBUZIONE RISULTATO 5.358,23 RETRIBUZIONE ACCESSORIA 1.589,48 LIBERA PROFESSIONE 65.156,04 ALTRO 44.170,68 per un totale complessivo annuo di 255.125,48 EURO . Ma, a cosa si riferisce la voce ALTRO che fra centinaia di medici opsedalieri solo nel caso del professor Geatti raggiunge una cifra così considerevole? Forse alla CT Pet Spa?

APRI ALLEGATO PDF E LEGGI LETTERA AUTENTICA