il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PARENTOPOLI IN MARILENGHE AL TEATRI STABIL FURLAN

CT PET SPA: DOPPI STIPENDI A PUBBLICI DIPENDENTI ?

Nel marzo 2002, durante la presidenza regionale Tondo, assessore alla sanità Santarossa, nasce a Udine la CT PET Spa, geniale e brillante operazione che si fonda su un connubio magico tra sanità pubblica e privata. Connubio magico ed efficace: vediamo, con l'ausilio di una semplice visura camerale, i numeri. Con un investimento iniziale di 1600.000 euro, gli amministratori sono stati capaci di produrre in dieci anni, e con appena tre soli dipendenti, un incremento di patrimonio che oggi arriva a ben 4.900.000 euro oltre agli invidiabili dividendi. E' certamente possibile che le alte capacità manageriali dei vertici della Casa di Cura Città di Udine abbiano messo la loro impronta per il successo visto che dall'avvio di CT PET e per oltre un decennio, assieme al Presidente della società, Paolo Bordon (direttore generale Ass Pordenone), hanno governato la società privata di capitale pubblico/privato. Parrebbe che abbiano anche saputo ben amministrare il generoso patrimonio con investimenti di riserve in titoli per circa 2.000.000 di euro. E, continuiamo a spulciare i dati, osservando il valore della voce COSTI per servizi: cosa saranno quei 502.000 euro? forse emolumenti per medici e per tecnici della medicina nucleare? Quali? Ci domandiamo se per caso fossero dipendenti di pubblica amministrazione che raddoppiano così il propio stipendio con un piccolo, sottovalutabile, problema di assoluta incompatibilità? Attenzione: esiste una legge - la 412 del 1991 - che impedisce tassativamente ai dipendenti del servizio sanitario nazionale di effettuare prestazioni presso strutture convenzionate private e CT PET si definisce, ed è, una Spa!

(CONTINUA)