**
  • Home > Documenti > SINDACATI VS VERTICI FVG STRADE: I DATI DEL CONFLITTO
  • stampa articolo

    SINDACATI VS VERTICI FVG STRADE: I DATI DEL CONFLITTO

    FVG SCARICA PDF

    Pubblichiamo oggi, qui di seguito (vedi Pdf allegati) una serie di documenti inerenti il possibile trasferimento delle sedi Fvg Strade Spa, da Trieste e Udine, ad una unica a Cervignano. Dalla lettura della relazione a firma di tutte le OO.SS. aziendali si evince che l'operazione in atto dai vertici di Fvg Strade viene percepita, dalle stesse, come un'inutile sperpero di denaro pubblico. Allegata vi è anche la nota interna del direttore Augusto Burtulo dove, a detta delle sigle sindacali, si cerca di giustificare dietro dubbi risparmi la realizzazione di una cattedrale nel deserto. Per adesso vi lasciamo alla lettura di tre documenti di indubbio interesse, ricchi di dati, aziende, cifre ed operazioni, affinchè ciascuno dei lettori si possa fare un'idea propria ed oggettiva di quello di cui si discuterà oggi nella conferenza stampa indetta per l'appunto dalle varie organizzazioni sindacali per replicare a quanto detto e scritto giorni fa dai vertici di Fvg Strade in merito alle future mosse aziendali. (apri allegati Pdf e leggi i tre documenti)

  • Commenti

    12
  • Ma l'obiettivo da perseguire deve essere la qualità della vita dei dipendenti o l'efficienza dalla Società? Commento inviato il 22-10-2014 alle 11:26 da preciso
  • rispondo all' articolo "Piace la vita da cittadini, chissà che l'aria di Cervignano non renda più produttivi". prima di scrivere sciocchezze perché il Direttore se così si può definirlo non si fà carico delle spese di viaggio di fatica e di assenza dalla famiglia con una paga normale come quella di un dipendente, invece lui percepisce una pensione da Iris Acqua più 120 mila euro annui quindi non gli pesa spostarsi per raggiungere la destinazione di lavoro, a me si!!!! e pure ai miei colleghi. VERGOGNA Commento inviato il 18-10-2014 alle 22:43 da Anonimo
  • In questo Paese chiunque cerca di fare qualcosa per cambiare verso si scontra contro le resistenze di quei sindacalisti che credono che il loro ruolo non sia la tutela dei diritti dei lavoratori, ma la conservazione dei privilegi acquisiti da alcuni lavoratori durante la prima Repubblica. Commento inviato il 15-10-2014 alle 21:44 da preciso
  • Un grazie ad Eva per il suo commento, è proprio questo il punto, il famoso e, al momento tutto da dimostrare, risparmio si trasformerà in maggiori spese per benzina, autostrada, mezzi pubblici, babysitter ecc. che verrà sostenuto dai dipendenti della società. Se a voi sembra corretto...aggiungo una cosa: anche i dipendenti della sede di Udine dovranno essere spostati e, contrariamente a quel che sembra, non sono per nulla contenti... Commento inviato il 15-10-2014 alle 13:39 da Interessata
  • Mi domando una cosa: se la giunta regionale con la delibera 259 del 14.02.14 ha chiesto ai vertici della società di trovare una sede tra le proprietà della regione, perchè ciò non è stato fatto? ma viene proposto l'interporto di cervignano con un affitto di 100.000 euro/anno quando c'è il palazzo di proprietà della regione di Scala Cappuccini a Trieste che verrebbe dato gratuitamente alla società? Commento inviato il 14-10-2014 alle 23:27 da Mauro
  • .... Gli avete votati? Ed ora ve li tenete .... e pedalate lungo la pianura friulana! Con il vento del rinnovamento in c..o! Commento inviato il 14-10-2014 alle 19:34 da bar colla
  • Volevo rispondere all utente "preciso"; vedi pag.2 della risposta delle sigle sindacali dove scrivono che "affermazione quanto mai errata in quanto il canone pagato da FVGstrade spa rimane un costo di esercizio da registrare nel proprio bilancio con effetti negativo sull'utile e che pertanto non c'è economicamente alcun risparmio rispetto ad una ipotesi di locazione a titolo gratuito, senza considerarre che parte del canone andrebbe a soggetti estranei alla Regione." Spero di averti chiarito la questione dell'inutile sperpero di denaro pubblico.Grazie Commento inviato il 14-10-2014 alle 19:18 da Mauro
  • Il risparmio sarà solo nei numeri scritti sulla carta. Quanto costerà alle famiglie in termini di denaro ed assistenza ai figli? Ho l'impressione che chi dirige quella Società non si sia ancora reso conto di quali servizi eroga la Società al cittadino. E poi il cittadino si lamenta, giustamente! La maggioranza dei dipendenti ha professionalità ed esperienze più che ventennali e ritengo siano in piena ragione. Commento inviato il 14-10-2014 alle 15:03 da da Eva
  • Come fanno i sindacati a parlare di "inutile sperpero di denaro pubblico" se il denaro della Regione rientrerebbe nelle casse della Regione? Leggete il penultimo paragrafo di pag. 1 della nota interna del Direttore. Commento inviato il 14-10-2014 alle 12:10 da preciso
  • Leggo un sacco di commenti triti e ritriti, ma la realtà è che qui si parla di famiglie stravolte, di grandi disagi, di qualità della vita persa irrimediabilmente senza un corrispondente aumento della produttività o il grande risparmio che viene sbandierato. Invece di tirare fuori lo stupido campanilismo fra Udine e Trieste che serve solo ad inasprire gli animi senza raggiungere alcun risultato, ponetevi le domande giuste sulle reali motivazioni alla base di questo trasferimento e mettetevi anche un po' dalla parte di chi vive questa situazione. E' facile dire "sparite" se non siete coinvolti!! Commento inviato il 14-10-2014 alle 09:27 da Interessata
  • SPARITE Commento inviato il 13-10-2014 alle 13:43 da ad anonimo del 10-10-2014 ore 15.00
  • Non centra niente la vita di cittadini, qui il problema è un altro, i vertici societari (che dipendono dalla politica) vogliono portare l'azienda in un sito in cui altre aziende non volevano andare, fuori dal mondo, non servito da mezzi pubblici e vicino ad un impianto chimico (3 km in linea d'aria) e dicono che lo fanno per risparmiare ma cio' non è vero leggendo la risposta dei sindacati verso l'azienda. La Fvgstrade da un servizio su tutto il territorio regionale e quindi è assurdo accentrarla in un unico luogo. Comunque assurdo spsotare da un capoluogo regionale la sede legale.Alla fine chi paga è sempre il cittadino e il dipendende.Grazie Commento inviato il 13-10-2014 alle 10:15 da Mauro
  • .... Penso proprio che tra poco vedremo le 'truppe camellate' andare in furlania! No se pol! Commento inviato il 11-10-2014 alle 20:09 da frico
  • Da quello che leggo mi sembra che sotto ci sia uno bello spreco di risorse pubbliche o interesse personale di qualcuno Commento inviato il 10-10-2014 alle 17:39 da marco
  • caro regazzo per aumentare la produttività basterebbe che il presidente, al posto di far andare i suoi collaboratori da Trieste al suo studio di Udine per far firmare la normale corrispondenza, passi piu tempo nella sede Legale (Trieste) della Società che egli rappresenta. Commento inviato il 10-10-2014 alle 17:06 da Mauro

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ