il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PARENTOPOLI IN MARILENGHE AL TEATRI STABIL FURLAN

EXPOMENEFREGHISMO DI AGOSTINO MAIO

EXPOMENEFREGHISMO DI MAIO: si può riassumere con uno slogan di tre parole la gaffe del capogabinetto della presidenza della giunta regionale Agostino Maio. Venerdì scorso, nel corso di una conferenza stampa per la presentazionedegli Europei di pallacanestro a Lignano Sabbiadoro, il pluricampione di pallacanestro ed icona del basket, Dino Meneghin (vedi foto) si è intrattenuto con varie autorità del mondo dello sport nel palazzo udinese della Regione Fvg. Era prevista la presenza dell'assessore regionale al turismo Sergio Bolzonello, ma impegnato in aula per le votazioni non ha potuto partecipare. E così di fronte alle parole entusiaste del governatore del Veneto, Luca Zaia, all'indomani della nomina di Meneghin ad ambasciatore di Expo Milano 2015, il Friuli ancora una volta ha dimostrato di non sapere quello che acceae nel Paese. Dino Meneghin ha ricordato anche in conferenza stampa, di essere stato nominato ambasciatore Expo 2015 e di avere entrambi i genitori friulani. Ma nessuno ha voluto cogliere le parole del campione diplomatico. "Un gigante buono e leale come Dino Meneghin - ha affermato recentemente Zaia - farà sicuramente molto bene all'immagine dell'Expo, dell'Italia e del nostro Veneto". Invece da parte del responsabile ExpoFvg, il capogabinetto Agostino Maio, neppure un messaggio di scuse per l'assenza, neppure un messaggio di saluto, neppure un suo delegato ad accoglierlo. Forse per Agostino Maio, troppo attento alla riorganizzazione della sanità regionale, Expo 2015 è solo una noiosa perdita di tempo.