il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

TERSILLI E IL BUSINESS DELLE CLINICHE CONVENZIONATE

Quella che in queste settimane Il Perbenista vi sta raccontando è una storia che riguarda il vivo del sistema sanitario regionale e il costume a cui troppo spesso ci siamo abituati. Per ovvie ragioni, di narrazione e di satira (necessaria per non piangere), da oggi, il nostro protagonista ( vedi foto) si chiamerà dott. Guido Tersilli, primario della clinica Villa Celeste convenzionato con la mutua. In effetti che il vero business fossero le convenzioni fra privato e Ass. lo aveva capito e raccontato in varie occasioni già il mitico Albertone. Ma torniamo alla nostra Regione e ai nostri giorni: Alcune settimane fa, durante una calda riunione con gli organismi sindacali che seguono le strutture sanitarie convenzionate sul territorio, c'è stata una brusca discussione, culminata con un elegante "Fatti i cazzi tuoi!". Ma nella sanità regionale esistono i "cazzi propri" o si dovrebbe parlare di interessi collettivi? Ritorniamo alla nostra narrazione: Tutte le strutture private convenzionate (cliniche, centri di fisioterapia, radiologia, analisi, etc) hanno firmato una convenzione con la Regione Fvg in cui vengono stabiliti e fissati parametri e budget annuali di risarcimento. Questo budget deve essere rigorosamente distribuito nell'arco dell'anno, per l'esattezza esaurito in dieci dodicesimi. Ciò al fine da garantire un'ottimale funzionalità assistenziale. Ebbene tutte le strutture si sono attenute a queste "regole", eccetto quella del prof. Guido Tersilli che pare avesse terminato il budget a disposizione già il 30 agosto, superandolo addirittura di oltre 30mila euro di quanto stabilito per l'intero anno. A questo punto, Tersilli, invece di ammettere questo "sforamento" ha fatto domanda all'Area Vasta di un ulteriore incremento del budget in virtù di alcuni rapporti di vecchia conoscenza.