**
  • Home > Documenti > UILDM ONLUS: QUANDO IL SOCIALE DIVENTA BUSINESS
  • stampa articolo

    UILDM ONLUS: QUANDO IL SOCIALE DIVENTA BUSINESS

    5u

    (PRIMA PARTE) - La UILDM, Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare Onlus, è da oltre cinquanta anni la Associazione nazionale di riferimento per le persone affette da distrofie e altre malattie neuromuscolari. Essa si prefigge alcuni scopi e progetti ben precisi: 1) Promuovere con tutti i mezzi la ricerca scientifica e l'informazione sanitaria sulle distrofie muscolari progressive e sulle altre patologie neuromuscolari; 2) Promuovere e favorire l'integrazione sociale delle persone con disabilità. L'Associazione è presente su tutto il territorio con 75 sezioni provinciali che svolgono un lavoro sociale e di assistenza medico riabilitativa ad ampio raggio, gestendo in alcuni casi centri ambulatoriali di riabilitazione, prevenzione e ricerca, in stretta collaborazione con le strutture universitarie e socio sanitarie di base. La nota maratona televisiva Telethon è da sempre finalizzata alla raccolta di fondi per il finanziamento dei progetti scientifici alla cura delle distrofie muscolari. Ecco le quattro sedi provinciali del Friuli Venezia Giulia, con i relativi indirizzi, numeri di telefono e i legali responsabili:

    GORIZIA: Via Garzolli 131, telefono 0481/21117 - Alessandra Ferletti

    PORDENONE: Fontanafredda, Via del Parco 1, telefono 0434/569888 - Denis Arzaretti

    UDINE: Via Diaz 60, telefono 0432/510261 - Daniela Campigotto

    TRIESTE: c/o Sanatorio Triestino, Via Rosetti 62; cellulare 335/7036266 - dott. Cesare De Simone

    Ma perchè a Trieste la sede della UILDM è presso una struttura sanitaria privata e, come vedremo, ha anche un altro nome? Perchè il legale responsabile è un medico?

    (CONTINUA)

  • Commenti

  • eutonia è una società nata da sanatorio e televita! Commento inviato il 01-10-2014 alle 14:42 da Anonimo
  • In relazione a quanto indicato in oggetto si precisa quanto segue: 1- E' vero che la sezione UILDM di Trieste è collocata nel fabbricato di proprietà del Sanatorio Triestino (struttura sanitaria privata convenzionata con il S.S.R.) e dove opera detta struttura. Tale collocazione è dovuta alla impossibilità, causa la difficile situazione economico-finanziaria della sezione, ad acquisire, anche in lo- cazione, una propria sede autonoma. Peraltro non si vede quali possano essere gli aspetti negativi o problematici di questa collocazione, come invece codesto giornale on line vorrebbe implicitamente dare ad intendere, atteso che la sezione opera in modo del tutto autonomo, senza alcun condizionamento da parte del Sanatorio e senza alcun intreccio di interessi con il medesimo. 2- La sezione UILDM di Trieste non ha affatto cambiato nome e ciò è facilmente dimostrabile con congrua documentazione ( atti formali e corrispondenza con Enti pubblici,Istituti di credito e quant'altro). 3- Non è vero che il legale rappresentante sia un medico in quanto il sottoscritto dott. Cesare de Simone, Presidente e legale rappresentante attualmente in cari- ca,è laureato in Giurisprudenza. D'altra parte anche se fosse un medico, non si vede quali irregolarità o illeciti interessi potrebbero sussistere, come invece vuole fare sottointendere codesta testata, considerate le finalità istituzionali indicate nel- lo Statuto dell'Associazione. Per quanto sopra si chiede che il Direttore responsabile della testata (è il sig. Marco Belviso?) provveda con la massima urgenza a rettificare le affermazioni erronee ( e tendenziose?) apparse in data 29/09/2014 dando alle rettifiche un livello di visibilità identico a quello delle predette affermazioni. Il Presidente della UILDM - sezione di Trieste dott. Cesare de Simone Commento inviato il 30-09-2014 alle 21:27 da Anonimo
  • Certo: De Simone è stato per alcuni anni il Direttore Centrale dell'Assessorato alla Sanità . Commento inviato il 29-09-2014 alle 23:18 da non si sa
  • Bravo perbenista, vai fino in fondo ai reati di questi anim. Ti può aiutare questo sito http://allday.com/post/968-stop-what-youre-doing-and-fall-in-love-with-sea-otters Commento inviato il 29-09-2014 alle 22:42 da Anonimo
  • Ma non c'era un De Simone che stava negli uffici della Regione? Commento inviato il 29-09-2014 alle 18:53 da Rolf

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ