**
  • Home > Documenti > CASO SANTORO: CARTA CANTA E VILLAN DORME
  • stampa articolo

    CASO SANTORO: CARTA CANTA E VILLAN DORME

    67S

    Diversi mesi dopo aver assunto l'incarico di assessore regionale ai lavori pubblici e alla pianificazione territoriale, l'arch. Mariagrazia Santoro (vedi foto) ha continuato a partecipare a gare per la redazione di varianti ai piani regolatori, sui quali gli uffici regionali posti alle sue dipendenze svolgono funzioni. L'attenzione ricade in particolar modo a seguito del bando di gara a procedura aperta del 10 ottobre 2013 per l'affidamento dell'incarico di redazione di tre varianti ai P.R.G.C. di Tarvisio, Pontebbe e Malborghetto-Valbruna, attinenti la reiterazione dei vincoli preordinati all'esproprio, poichè:

    1) è pervenuta in data 10 ottobre 2013, con nr protocollo 17655, al protocollo dell'Ente (Comune di Tarvisio) anche l'offerta della costituendaATP tra arch. Paola Cingalotto (capogruppo), arch. Mariagrazia Santoro (mandante), dott. Luca Di Giusto (mandante);

    2) nell'allegato Modello A all'offerta citata, che consiste nell'istanza di ammissione alla gara, l'arch. Mariagrazia Santoro (assessore regionale alla pianificazione) dichiara e sottoscrive di essere mandante con quota di partecipazione del 40% del raggruppamento temporaneo non ancora costituito;

    3) nell'allegato Modello B alla citata offerta, ovvero nella dichiarazione in ordine alla sussistenza dei requisiti di idoneità professionale e di ordine generale, l'architetto ed assessore regionale Mariagrazia Santoro in data 24 ottobre 2013 non fa alcun riferimento al suo status di assessore regionale alla pianificazione territoriale ed unbarnistica, da cui si potrebbe intravedere un conflitto di interessi.

  • Commenti

  • Vedrai, senza la pretesa che ammetta di aver sbagliato. Commento inviato il 12-09-2014 alle 17:38 da Tant par cambia.
  • ma la DEBBY...presa tra le assunzioni facili e i conflitti di interessi dei suoi collaboratori domani sara seduta a guardare il Papa come un immacolata e senza nessun senso di colpa...forse andrà li proprio per confessarsi ???? Commento inviato il 12-09-2014 alle 16:32 da il merovingio
  • non credo....proprio.... che poi vada tutto in fuff come sempre, è altro dire...purtroppo!!! Commento inviato il 12-09-2014 alle 08:47 da anonymous
  • E adesso parte la la querela...tra lei e Torrenti vediamo chi fa saltare prima il Governatore! Commento inviato il 12-09-2014 alle 07:36 da Anonimo
  • Vanno in politica per fare i loro interessi e senza pudore, se fosse, l non approffiterebbe della sua condizione, poterbbe acquisire lavoro in altre regioni , anche dove ci sono gli amici compagni....ma si vede che l'unica pozza dove può bere è qui...E poi vale il detto del Marchese di Grillo: " perchè io sono io e voi ( cioè noi ) non siete un ca...o" Commento inviato il 12-09-2014 alle 00:39 da pluto
  • questi non guardano in faccia nessuno, sono certi di essere intoccabili Commento inviato il 11-09-2014 alle 23:08 da Anonimo
  • Sbagli. Commento inviato il 11-09-2014 alle 19:20 da Intravedere?
  • dire che si potrebbe intravedere è un modo "delicato" per dire che in realtà c'è !!!!.....non facciamo gli struzzi...come dicevo in altra occasione, qui cè controllore e controllato che si riuniscono in unica figura.... Sbaglio????????!!!!!!!!!!!!!!!!! Commento inviato il 11-09-2014 alle 14:41 da anonymous
  • Si intravede o si potrebbe intravedere? Commento inviato il 11-09-2014 alle 12:34 da Intravedere?
  • Ma perchè la Corte dei Conti o chi competente, così ligi in altre occasioni, non si muovono ???????!!!! .azzzzz..azzzz.! ci lamentavamo del cdx, ma sono pivelli a confronto di questo "regime"....Si Vergognino !! compresi chi li ha votati...fossi io, proverei pudore e rabbia... Commento inviato il 11-09-2014 alle 12:04 da anonymous
  • Dimettiti, Santoro. E la SERRAKKIA, anche a questo riguardo, tace come Sempre imbarazzata???????? SERRAKKIA, batti un colpo... Commento inviato il 11-09-2014 alle 11:18 da Dago

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ