il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

ENTE DI VIGILANZA E CONTROLLO SOLIDALE CON UN INDAGATO

La foto di questo post (vedi immagine) è apparsa nel giugno 2014 sul sito dell'agenzia regionale cronache, Arc, diretto da Dobrilla. Nella foto sono riconoscibili il presidente del Premio Luchetta, Giovanni Marzini e l'assessore regionale alla cultura Gianni Torrenti. Attualmente Torrenti è privo delle deleghe e sospeso dal suo ruolo di assessore in quanto indagato dalla Procura della Repubblica di Trieste per truffa aggravata ai danni della Regione FVG. Pochi giorni dopo la notizia delle indagini in corso su Gianni Torrenti, è apparso sui quotidiani locali un comunicato stampa a firma di alcune associazioni culturali in cui si esprime pieno sostegno e solidarietà all'assessore regionale. Fra i firmatari appare anche il nome di Giovanni Marzini, presidente del Premio Luchetta (indimenticabile inviato della Rai ucciso da una granata a Mostar nel compimento del proprio dovere). E' sconcertante che la stessa governatrice Debora Serracchiani che ha ritenuto di dover sospendere l'assessore finchè indagato, non abbia avuto nulla da dire sul fatto che ad esprimere sostegno a Torrenti vi sia anche il presidente del Corecom del Friuli Venezia Giulia, Giovanni Marzini. Come può il presidente di un organismo di vigilanza e controllo regionale arrivare a esternazioni pubbliche di questo genere?