**
  • Home > Gossip > LA BANDA DEI PELATI TORNA A PARLARE
  • stampa articolo

    LA BANDA DEI PELATI TORNA A PARLARE

    102A

    Tre inconfondibili pelati (vedi foto) della scena politica regionale seduti in prima fila aspettano il loro turno per ribadire che nulla mai cambierà. Si sono ritrovati fra le macerie di Aquileia per autoassolversi da ogni peccato e per sventolare ancora la bandiera della classe dirigente di Forza Italia. Al termine del dibattito senza contradditorio, Franco Mattiussi è scattato sull'attenti facendo servire un ricco buffet e augurando lungo vita politica a Riccardo Riccardi. Il discorso del capogruppo in Regione, dal sapore doroteo, è stato povero di contenuti ed ha cercato di carpire la simpatia dei conviviali promettendo improbabili primarie a tutti i livelli. Il sindaco di Talmassons, Pier Mauro Zanin, che assieme ai due colleghi Molinaro e Carlantoni, aveva scritto la prefazione dell'opuscolo di Aviani ha evitato di prendere la parola per timore che Moschioni sollevasse il caso Exe. Dopo l'intervento di Colautti, Cargnelutti e Carlantoni, il vice presidente della Provincia Mattiussi si è complimentato con il moderatore Gratton, poichè a differenza del direttore del Messaggero Veneto, Omar Monestier, ha permesso un cordiale e lieto dibattito.

  • Commenti

  • autopsia di una crasi Commento inviato il 13-08-2014 alle 11:51 da Mirmillo
  • Bé fratelli d'Italia sta con il centrodestra (non é detto sempre)... L'anno scorso ho corso con fontanili e con tondo... Un mese fa ho fatto una lista che si chiamava centro destra k ha preso il 33% (prova tu se sei capace).... Se vuoi fare una riunione di centro valla pure a fare con Alfano e renzie a quella non partecipo é roba per il brik e i suoi servi Commento inviato il 12-08-2014 alle 22:19 da Il logorroico
  • Ma tu logorroico che cazzo ci facevi in quell'assise? Quella era una riunione di centrodestra. Commento inviato il 12-08-2014 alle 17:09 da Anonimo
  • Certo è che Gratton, anche se ha tentato di provocare Fratelli d'Italia (Candotto ha risposto alla grande), come ha sottolineato Mattiussi è stato un moderatore all'altezza, non come il Monestier che sembra più un leader di partito che un giornalista.... Monestier è perfido come Santoro (stessa pasta). Non so cosa abbia detto il brik perchè quando è intervenuto mi è arrivata una telefonata.... poi mi son dimenticato di chiedere cosa abbia detto anche perchè mi interessava poco. Commento inviato il 12-08-2014 alle 11:45 da il logorroico
  • Tutto vero.... l'ospite di casa Mattiussi è stato un vero signore..... tutto a meraviglia.... e poi ha incoronato il brik come vero e unico leader.... chiaramente ha parlato per il suo partito.... adesso vedremo se noi saremo d'accordo.... i tempi per parlarci saranno lunghi.... l'unica nota stonata è che al ncd, che è l'ultima ruota del carro (tra l'altro con una politica ambigua), gli è stata fatta fare la parte dei protagonisti..... meritava molta più considerazione la Lega che assieme a noi è l'unico partito in crescita.... al pubblico è stata data la parola al brik e colautti, mentre era importante sentire la voce del più alto in grado che è l'ex senatore Pittoni e personalmente avrei voluto sentire la voce di un giovane come Alessandro Ciani che deve essere lui il vero leader del centrodestra regionale assieme ad Alessandro Ciriani di Fratelli d'Italia. Chi vivrà vedrà! Commento inviato il 12-08-2014 alle 11:41 da il logorroico
  • Che ci fa Leonarduzzi in mezzo a loro? E che fine ha fatto l'articolo del libro? Perbenista, non fare il furbo Commento inviato il 12-08-2014 alle 09:25 da Anonimo
  • A Aquileia si é mischiato il mazzo delle carte..... Gli assi contano come i due e i tre come i quattro..... Si sono invocate le primarie da parte del brik k evidentemente si sente forte..... Noi siamo d'accordo sulle primarie di coalizione.... I forzasti (anke s non lo amano) sono tutti col brik perché cosí si toglie dalle balle per le preferenze e tutti sognano il seggio..... Se il brik non sará il candidato presidente i pelati si suicideranno in massa perché dovranno come al solito piegar si a novanta alla corte del brik per portargli le preferenze..... Per me il brik k é un campione dimostrato per le preferenze non si puó spostar lo dal ruolo di candidato consigliere.... Chi ha dimostrato di avere numeri non gli si deve cambiare ruolo.... Avranno il coraggio o servitori del brik a rischiare il distacco dal padrone come ha fatto macorig rischiando di andare nell'oblio? Commento inviato il 12-08-2014 alle 00:40 da Il logorroico
  • .inconfondibile il Sindaco di Buja, Stefano Bergagna, che pare stia prendendo lezioni di corsi specializzati con la speranza di avere in futuro una carica in Regione seguendo Riccardi.farebbe però bene a pensare prima al suo Comune,dove sembra che in questi due anni non abbia fatto granché e pochi cittadini lo rivolterebbero ora come ora... Commento inviato il 11-08-2014 alle 22:30 da anonimous

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ