il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PRESTO LA RELAZIONE GIURATA DEL DOTT. FABIO ZULIANI

LE DOMANDE CHE BELLUCCI NON OSERA' FARE A DEBORA

Debora Serracchiani sembra annaspare (vedi foto in esclusiva) giorno dopo giorno sempre di più davanti agli occhi increduli di un Pd che la aveva vista crescere fino a diventare il numero due di Matteo Renzi. Ma se da Roma il gelo è già evidente, tanto da non essere stata portata nella delegazione che contava a trattare con Berlusconi, Verdini e Letta al contrario dei preferiti Guerini e Lotti, in Friuli Venezia Giulia la governatrice finge di ostentare ancora sicurezza. In realtà anche qui in Regione i rapporti con le varie categorie economiche si è molto raffreddato, specie nell'ambito degli industriali e delle Camere di Commercio, come pure all'interno del suo stesso partito. La Serracchiani si trova a dover difendere un assessore regionale alla cultura, Gianni Torrenti, con un avviso di garanzia per truffa alla Regione, oltre che dover fare i conti con il possibile passaggio dal Pd al gruppo misto del consigliere regionale Daniele Gerolin rimasto coinvolto nell'inchiesta delle spese pazze regionali. Ancora da verificare l'opportunità delle assunzioni interinali in Regione Fvg dei due amministratori locali del Pd; chissà se il contrattualizzato addetto stampa del gruppo del Pd, Gianpiero Bellucci, mercoledì sera alla Festa dell'Unità di Pradamano toccherà questi argomenti con la Governatrice. In caso contrario non mancherebbero blogger e giornalisti disponibili a improvvisare un vero faccia a faccia con Debora Serracchiani.