il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PRESTO LA RELAZIONE GIURATA DEL DOTT. FABIO ZULIANI

PD FVG: ADDETTO STAMPA ESTERNO OLTRE A 33 PORTABORSE

Può capitare persino che un partito politico diventi talmente grande e potente da non dover dare più conto a nessuno, nemmeno a se stesso. E' il caso del Pd del Friuli Venezia Giulia, quello coordinato da Antonella Grim e presieduto da Salvatore Spitaleri. Quello stesso Pd che ha espresso Debora Serracchiani alla presidenza della Regione e Franco Iacop alla presidenza del consiglio. L'addetto stampa della governatrice Giancarlo Lancellotti diventa il "portavoce" del Presidente e lascia l'ingrato compito della comunicazione ad altri colleghi con la tessera del Pd. Accade però una cosa strana. Gli addetti di segreteria del Pd regionale sono ben dieci, coordinati dall'ex segretario di Tesini, Fabio Ciprian. C'è poi l'addetto di segreteria del presidente del consiglio Iacop e quello del vice presidente Gabrovec. Poi ogni presidente di commissione del Pd, Liva, Boem, Rotelli, Martines e Codega, ha un suo ulteriore addetto di segreteria. Così ai dieci precedenti ne aggiungiamo altri sette. Tutti i diciassette addetti di segreteria (senza tenere conto degli altri quindici in quota ai vari assessori) risultano "organici" al gruppo del Pd e pertanto regolarmente assunti e pagati da mamma Regione Fvg, tanto che ognuno di loro ha l'indirizzo di posta elettronica che termina in "regione.fvg.it". Ma nessuno di questi trentadue dipendenti pagati da noi cittadini ha il ruolo di addetto stampa. L'addetto stampa del gruppo, difatti, è Gianpiero Bellucci, che però viene assunto con un altro inquadramento, esterno alla Regione Fvg, tanto che il suo indirizzo mail è gianpiero@belluccicomunicazione.it. Deve essere molto bravo probabilmente. Eppure, il presidente del Pd regionale, Salvatore Spitaleri dichiara di non aver mai sentito nominare il signor Bellucci e di essere assolutamente certo che non abbia nulla a che fare con il Pd. Secondo il presidente Spitaleri, l'addetto stampa del Pd è Elisa Coloni e non Bellucci. Elisa Coloni, invece, lavora anche essa per il Pd ma pare essere pagata dal Partito direttamente. Resta comunque da capire come possano presidente del partito e capogruppo dello stesso partito inviare comunicati stampa a persone differenti senza saperlo. Inoltre alcuni consiglieri regionali del Pd hanno riferito al Perbenista che Bellucci non è l'addetto stampa del gruppo bensì unicamente del capogruppo e che a pagarlo sia Shaurli direttamente. Altri, invece, hanno affermato che Bellucci è l'addetto di stampa dell'intero gruppo ma che è legato al gruppo tramite un contratto che viene rinnovato periodicamente. Insomma più che un addetto alla comunicazione ci vorrebbe un pò di comunicazione interna al PD...e intanto io pago!