il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

MTF:GOLPE DI MAURO ZANIN; SOLDATI IN GUERRA

Venerdì scorso si è tenuta l'assemblea di Mtf srl, la società in buona parte posseduta da Exe, che si occupa della raccolta Rsu e differenziata esclusivamente per il Comune di Lignano Sabbiadoro. Argomento della seduta la nomina dell'amministratore unico di Mtf. Non potendo parteciparvi il presidente di Exe Franco Soldati, in assemblea assieme all'amministratore uscente Pier Mauro Zanin e al rappresentante del Comune di Lignano era presente il vice presidente di Exe Casimiro Fornasiero (Lega Nord). Ecco allora consumersi il primo colpo di scena: Fornasiero, senza averlo concordato con Franco Soldati, si esprime a favore della riconferma di Zanin ad amministratore unico fino a dicembre 2015, per un compenso annuo di 40mila euro. Ma il vice presidente Fornasiero, senza delega del cda o del presidente di Exe, aveva titolo per riconfermare l'amministratore uscente? la ratifica avverrà martedì prossimo nel cda di Exe, ma per Franco Soldati a questo punto potrebbe trattarsi non più di una scelta ma di un atto dovuto. Secondo colpo di scena: l'amministratore unico di Mtf srl, Pier Mauro Zanin, si autodelibera un premio di produttività di 20mila euro annui. Anche qui sorge spontanea una domanda: è normale un premio di produttività per l'amministratore di una società in-house con un solo cliente: il comune di Lignano Sabbiadoro?