il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

LA GARDINI INCONTRA I GIOVANI E POI VA DA TONDO

Osservate bene la fotografia di questo post, scattata alle ore 19.30 di questa sera (vedi immagine). L'europarlamentare Elisabetta Gardini (Forza Italia) assieme a Mirco Mastrorosa, Indira Fabbro ed un gruppo di giovani imprenditori. Siamo nella saletta del bar Caucich di via Gemona a Udine. Un incontro con una ventina di persone con pochi politici; solamente Michela Gasparutti, Gianni Fratte e Gianfranco Leonarduzzi. Si parla di cambiamento, di voglia di avvicinare la gente alla politica proprio mentre da poche ore hanno arrestato Milanese. La richiesta è esplicita, chiara: basta con i nominati e i reciclati. Sandra Savino e Riccardo Riccardi non rappresentano la voglia di cambiamento che la base chiede. Son passate solo poche dalla baruffa tutta socialista fra Ferruccio Saro e Renzo Tondo, due politici che per decenni sono andati a braccetto. Elisabetta Gardini si prende la croce del Friuli Venezia Giulia e cerca di farsi carco dei tanti malumori. Tanto di cappello, in fin dei conti ha solo da perderci a curarsi di una Regione i cui vertici di Forza Italia le hanno sempre dimostrato ostilità. A fine serata, un errore madornale. La Gardini e Mastrorosa invece che incontrare qualche consigliere regionale di Forza Italia e cercare un accordo per un rinnovamento all'inteno del partito, salgono in auto e si dirigono a Verzegnis da un consigliere regionale estraneo a Forza Italia. Le rivoluzioni si fanno in piazza, non si fanno nei ristoranti a cena con il nemico.