il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PRESTO LA RELAZIONE GIURATA DEL DOTT. FABIO ZULIANI

HONSELL SEMPRE PIU' SOLO; IL PD CERCA IL SOSTITUTO

Cosa fare di lui? Sembra ormai questo l'unico interrogativo che il Pd di Debora Serracchiani, Carlo Giacomello, Agostino Maio, Enzo Martines e Maria Grazia Santoro, si pone ormai da settimane. E' la prima volta che si discute animatamente, a tre anni dalla scadenza naturale, per il successore di Furio Honsell. Segno forse di un desiderio o di un bisogno di tornare anticipatamente alle urne? Possibilità ancora più concreta nel caso di un voto politico e quindi regionale anticipato. Tutti i sondaggi, anche quelli più democratici, danno l'attuale amministrazione comunale in crisi di popolarità. Se si dovesse tornare al voto domani mattina il centrosinistra a Udine ne uscirebbe distrutto, molto peggio che a Padova. Cittadini, categorie economiche, commercianti, analisi di mercato, tutto boccia il professor Honsell. Un sindaco, in parte demotivato, conscio di essere stato superato anche dall'altimo dei suoi allievi o ex assessori, approdati in Regione ed in Parlamento. Se poi gli astuti moderati che governano con Honsell, vogliono cambiare pagina per paura di essere bocciati alle prossime consultazioni elettorali, ci sono anche i consiglieri comunali più a sinistra senza incarichi e gratificazioni che non apprezzano nemmeno l'operato dei colleghi. Insoddisfatto il Psi, insoddisfatto Sel, insoddisfatto la vecchia guardia del Pd vicino a Martines ed Aziz. Intanto il Partito Democratico si attrezza per il sport preferito, quello delle primarie che prima o poi indicheranno il prossimo candidato alla guida a Palazzo D'Aronco: fra i papabili interessati, Maria Grazia Santoro, Enzo Martines ed Agostino Maio. Socialisti e Lista Tsipras starebbero lavorando per individuare un loro nome.