**
  • Home > Gossip > TOLMEZZO E LA MOGLIE DEMOCRATICA DEL CUGINO
  • stampa articolo

    TOLMEZZO E LA MOGLIE DEMOCRATICA DEL CUGINO

    78A

    Il neo sindaco di Tolmezzo Francesco Brollo (candidato indipendente di sx), eletto da pochi giorni, pare si trovi già in difficoltà con la formazione della sua squadra di governo. La logica suggerirebbe che nel scegliere la propria giunta un sindaco analizzi le competenze dei singoli consiglieri eletti ed il merito di questi, oltre al dato politico del consenso popolare. Usiamo il condizionale in quanto parrebbe che a questi aspetti se ne antepongano invece altri: da un lato le pressioni e le lotte interne alla lista del Pd tolmezzino per la poltrona di vice sindaco e dall'altro la recente normativa (Legge Delrio) che dopo il precedente taglio agli assessori, ora impone una quota rosa del 40% in giunta, vale a dire almeno tre donne su sei assessori, oppure due su cinque. Ma le grane per Brollo non finiscono qui, infatti da indiscrezioni trapela che l'assessorato tecnico (pianificazione urbanistica ed opere pubbliche), notoriamente tra i referati più importanti ed impegnativi della giunta, potrebbe essere affidato alla moglie del cugino di Brollo (che ne ha curato l'immagine della campagna elettorale), tale Simona Scarsini (lista Pd) dottore forestale, dipendente regionale c/o l'ispettorato agricoltura e foreste di Tolmezzo. Qualcuno starà pensando: ma che c'azzecca un forestale con l'urbanistica e le opere pubbliche?...forse c'azzecca di più con l'ambiente ed il territorio. I bene informati rivelano inoltre che nel gruppo di maggioranza ci sia una figura con adeguate competenze tecniche ma...meno gradita della cugina del Pd. Oltre a questo il resto della giunta dovrebbe essere così composto: Simona Scarsini (Pd) vicesindaco, Roberto Trevisan o Alessia Benedetti (Pd) assessore, Cristiana Gallizia (lista di centro) assessore alla sanità, Alfonso Fasolino (lista civica) assessore bilancio e finanze, Michele Mizzaro (Pd) commercio e turismo.

  • Commenti

  • Ma che rinnovamento ha portato la Serracchiani! Sempre la solita minestra riscaldata. Sempre le solite logiche e poi ci si lamenta perchè la crisi avanza, certo con queste menti non andiamo lontano, perchè dietro ci saranno i soliti amichetti, gli amici degli amichetti and so on.... Commento inviato il 04-06-2014 alle 12:44 da plutio
  • Ed ecco che il perbenista si manifesta, una settimana dopo le elezioni, come il solito servo della destra nascosto dietro una maschera d'imparzialità. Senza aspettare neanche le nomine ufficiali si scaglia contro un presunto nepotismo o familismo, senza però sapere niente e ripetendo le solite voci dei "bene informati". Chi sono? Vogliamo le fonti, o questo non è giornalismo, ma ingiuria gratuita. E allora si sputa sulla Scarsini. Senza dire che è stata la seconda donna più votata della coalizione dopo la dott.ssa Gallizia, senza osservare che non è forestale qualsiasi, ma è stata direttore del dipartimento manutenzioni, che si occupa di lavori mirati alla salvaguardia del rischio idrogeologico, costruendo briglie, strade, sentieri, mettendo in sicurezza torrenti e ruscelli. Quindi sa qualcosa, avendo diretto centinaia di cantieri, di come si fanno i lavori pubblici. Lungi da me il difenderne l'operato prima di vederla al lavoro, ma avanzare sporchi dubbi ancor prima della nomina è da vigliacchi, o perlomeno da gente che non sa com'era trattata Tolmezzo dalla precedente giunta (che, aperta e chiusa parentesi, vedeva Marcon all'Urbanistica: competenze, eh!) Un cittadino stufo. Commento inviato il 04-06-2014 alle 08:50 da Il perbenismo fa male
  • I dipendenti pubblici, regionali e provinciali in primis, dovrebbero astenersi dalle candidature politiche di ogni tipo. Dovrebbero usare tutte le loro energie per far funzionare la macchina amministrativa e lasciare ad altri il compito di governarla. Commento inviato il 03-06-2014 alle 20:04 da Secutor
  • Ottimo direi...siamo passati dal centrodestra all'estrema sinistra!!! Commento inviato il 03-06-2014 alle 16:30 da DISGUSTATO

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ