il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

CCIAA: QUI HOUSTON, NESSUNA TRACCIA DI DEBORA

Il Friuli Future Forum è un progetto della Camera di Commercio di Udine per "adempiere in modo innovativo ai compiti di sostegno alla crescita economica e sociale del territorio". Fin qui, non si capisce molto, ma andiamo avanti nella descrizione redatta dagli stessi protagonisti. " Questo forum si propone come luogo di incontro fisico e digitale per le aziende i cittadini e le istituzioni, dove poter proporre idee, conoscere buone prassi, intrecciare relazioni e sperimentare soluzioni per il Friuli che verrà". Ma cosa vuol dire tutto ciò? Quest'anno presso nella lussuosa sede (di proprietà di un noto imprenditore friulano) del FFF di Piazza Venerio, presa in affitto dalla Camera di Commercio di Udine, si sono tenuti degli incontri per la sezione "Digital" della discussa manifestazione (duramente criticata dal giornalista Tommaso Cerno) Vicino/Lontano. Ieri mattina, nel corso di una conferenza stampa ha preso la parola Catherine Mosbacher, Ceo del Center for Houston's future. Come primo punto, il guru Americano dell'economia ha criticato il modello del "fasin di bessoi"... Ciò detto ha ritenuto "fondamentale sviluppare il concetto di un marketing ancora in uno stato embrionale". In sostanza ha invitato a promuovere il territorio unendo le forze economiche, politiche  culturali della Regione per combattere contro un isolamento. Durante la due giorni friulana, Catherine Mosbacher ha incontrato assieme al Presidente della Cciaa Giovanni Da Pozzo, il sindaco di Udine Furio Honsell, il rettore Felice De Toni, i vertici di Friuli Innovazione e Catas, oltre ai rappresentanti categoria. Ma chi è l'obiettivo di Catarina se non la Regione Fvg, con cui non ha avuto nemmeno un incontro? Non è un mistero, infatti, che i rapporti fra Da Pozzo ed i vertici della Regione Friuli Venezia Giulia si siano da tempo raffreddati. Intanto Debora a Roma conta sempre di più.