**
  • Home > Documenti > ATTACCO A GRADO: NATURA E STATO CONTRO
  • stampa articolo

    ATTACCO A GRADO: NATURA E STATO CONTRO

    21g SCARICA PDF

    Stagione balneare nera per Grado quella appena cominciata. Gli attacchi, è il caso di dirlo, arrivano per terra e per mare. Così mentre un quarto della spiaggia è costretta a forti limitazioni a causa di un presunto inquinamento da Mercurio, buona parte delle strutture ricettive sono sotto osservazione della Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici del Friuli Venezia Giulia. A dir poco inquietante ed incredibile il testo della lettera recapitata dall'arch. Maria Giulia Picchione ad una serie di Alberghi, Ristoranti e Bar della cittadina balneare. Missiva (vedi allegato Pdf) che recita testualmente: "Vista la documentazione descrittiva degli interventi quali: tavoli, sedie, sgabelli, tavoli rialzati, divani, poltrone, pedane, fioriere ed elementi perimetrali di cui all'istanza sopra richiamata e ritenuto che gli stessi sono da ritenersi ammissibili in rapporto alle disposizioni del vigente D.lgs.42/04...questa Sprintendenza autorizza a condizione l'esecuzione degli interventi di collocazione di tavoli, sedie, sgabelli e tavoli rialzati, di cui alla documentazione descrittiva pervenuta in allegato all'istanza a riscontro con l'esclusione dei divani, poltrone, pedane, fioriere e pannelli separatori in quanto tale allestimento impedisce la leggibilità d'insieme e la godibilità dello spazio urbano vincolato ai sensi dell'art.10 co.4, lettera g del Codice n. 42/2004 e s.m.i."

  • Commenti

  • dopo il disastro dell'Ospizio Marino, la clinica San Eufemia, la cigliegina sulla torta fallimentare della cittadina balneare è il progetto di cementificare il Parco delle Rose. La Regione continua a spendere centinaia di miliaia di euro l'anno per il Commissario, staff del Commissario, veline del Commissario per ipotizzare le Nuove Terme Marine ... Terme che nessuno di noi vedremo realizzate, intanto sono soldi pubblici! Commento inviato il 25-05-2014 alle 23:11 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ