il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

BLASONI - RICCARDI: "SIAMO NOI I CAPI DI FORZA ITALIA"

La di Moret, ore 20.30 - Salone delle feste (vedi foto) pieno ad ascoltare gli eurocandidati di Forza Italia, Sandra Savino e Remo Sernagiotto. Ad organizzare la serata elettorale Blasoni, Riccardi e Novelli. La prova di muscoli, come la chiamano gli organizzatori stessi, appare evidente già dalla foto in posa, ma nei confronti di chi? Non di certo del Movimento 5 Stelle e neppure del partito di Debora Serracchiani. La serata ha più l'area di un continuo regolamento di conti verso gli ex Pdl ora confluiti nel Nuovo Centro Destra e nei confronti di quanti in Forza Italia, non fanno parte della cabina di regia regionale. Parliamo quindi di Renzo Tondo che sostiene Samorì, parliamo di Ettore Romoli e del neo presidente dei Club, Stefano Balloch (assente alla manifestazione), ma parliamo anche dei cugini Colautti, Saro, Gottardo, Cargnelutti e soprattutto Roberto Dipiazza. Ma nella frase di Massimo Blasoni, il vero capo di Forza Italia in Regione "Siamo noi la nuova classe dirigente di Forza Italia", si legge una rabbia che esplode ovunque fino a colpire chiunque non sia allineato a loro, compreso gli altri eurocandidati. Oggi la capolista Elisabetta Gardini ha girato per tutta la giornata in Friuli Venezia Giulia, stringendo le mani di imprenditori e sindaci. Lunedì ad Aquileia, a casa del vice presidente Franco Mattiussi, arriverà l'altra donna potente di Forza Italia: Lia Sartori. Nel frattempo anche Simone Furlan fra Pordenone e Grado cerca di raccogliere consensi dai friulani, persino facendo telefonare personalmente Berlusconi ad un suo anziano fan. Mancano dieci giorni al voto e la campagna elettorale, o meglio il congresso regionale di Forza Italia, è appena cominciato.