il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

IL VCD (VECCHIO CENTRO DESTRA) AFFONDA DIPIAZZA

Indubbiamente uno dei candidati più carismatici e simpatici di questa campagna elettorale per le europee in Friuli Venezia Giulia è il consigliere regionale Roberto Dipiazza, candidato come indipendente nelle liste del Ncd. L'operazione, inizialmente, aveva entusiasmato molti elettori, specialmente alla luce del quadro scomposto di Forza Italia. Solo pochi giorni dopo la sua accettazione di candidatura, sono usciti allo scoperto tutti i principali rappresentanti del partito di Alfano. E così ieri sera, all'apertura della campagna elettorale la presenza contemporanea sul palco di Isidoro Gottardo, Alessandro Colautti e Paride Cargnelutti, ha immediatamente riportato alla memoria "i fantastici anni 80" del pentapartito italiano. Ma fin qui, nulla da dire, visto che i tre politici erano già iscritti al Ncd da diversi mesi. Il vero dramma si è consumato nelle solite frasche paesane, dove la schiera degli ex ha deciso di "benedire " la discesa in campo del povero Dipiazza. Così Ferruccio Saro, da sempre interessato alla presidenza della paritetica, ha organizzato un aperitivo con una pattuglia di socialisti, preannunciando una discesa in campo a favore dell'ex sindaco di Trieste. In realtà, come al solito, il senatore di Martignacco si ritrova con un finto cerino acceso in mano, dato che oltre ai suoi contatti con qualche giornalista ben informato non dispone di grandi truppe. Questa mattina, l'asso di fiori sul tavolo: mega intervista su un quotidiano locale all'ex senatore Giovanni Collino, già Pdl e Fli, che annuncia il suo ritorno in politica nelle fila del Nuovo Centro Destra di Alfano. Massimo sostegno a Dipiazza anche dagli scudocrociati Angelo Compagnon e Roberto Molinaro. Insomma, il Vcd (Vecchio Centro Destra) è appena nato è già rischia di affondare il bravo Dipiazza.