il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

FORZA ITALIA: ATTENZIONE A DARE LE SPALLE

La foto riportata risale ad un incontro del 2010 fra le categorie economiche e l'allora governatore Renzo Tondo, accompagnato dai fedelissimi Sandra Savino e Riccardo Riccardi. L'obiettivo, sostenevano i tre politici regionali era quello di aprire, nel biennio 2010-2011, settantadue cantieri  nel sistema autostradale e della viabilità ordinaria con investimenti complessivi nelle infrastrutture per oltre tre miliardi di euro. Il tempo vola e si torna al voto: Debora Serracchiani diventa governatrice, Renzo Tondo viene accusato da Riccardo Riccardi di essere una delle principali cause della sconfitta del centrodestra regionale tanto da diventare capogruppo di Forza Italia e guardare dall'alto in basso Renzo Tondo defilato in un mini gruppo misto. Stesso risultato negativo alle politiche, dove grazie ad uno sgambetto last minute di Tondo e Gottardo, salta la candidatura già sulla carta di Massimo Blasoni e al suo posto viene inserito il nome di Savino volata da Berlusconi assieme all'ex governatore forzista. Blasoni da quel giorno si defila dalla politica e dal Pdl, salvo ritornarci con la nascita di Forza Italia e chiude ogni rapporto con chi lo fatto depennare dalle liste. Sandra Savino nel frattempo divenuta parlamentare, invece che lanciare petali di rose al passaggio di Tondo si allea con Riccardi e decide di prendere le redini del partito grazie alla regia triestina di Camber. Alla lista nera dei nuovi vertici di Forza Italia regionale si aggiunge presto Roberto Dipiazza, reo di avere troppi voti personali ed essere poi passato con Alfano. Nuovo addetto stampa di Sandra Savino e, pare, di Riccardo Riccardi, è l'ex assessore provinciale Guido Galetto, già addetto stampa del sindaco Roberto Dipiazza. Da questo momento la penna di Galetto diventa intinta di critiche e ironia verso il suo ex datore di lavoro. Roberto Novelli, fedelissimo di Collino, decide che la vita continua e non tarda a stringere un accordo con Riccardo Riccardi fino a votarlo capogruppo: in cambio la conferma di una persona a lui cara nel gruppo regionale. Per garantire equilibri, incarichi, posti nel gruppo e accordi, tutt'oggi, dopo diversi mesi, il capogruppo in consiglio regionale di Forza Italia, Riccardo Riccardi, per la prima volta in Friuli Venezia Giulia è anche contemporaneamente presidente della commissione garanzia e controllo. Ieri si è tenuta una conferenza stampa della Savino con il gruppo regionale e la benedizione di Renzo Tondo, a cui Il Perbenista non è stato invitato. "Colpa di Noemi Bet - ci assicura via sms Rodolfo Ziberna - che ha mandato gli inviti". Cara persona...