**
  • Home > Gossip > FORZA ITALIA:BLASONI VUOLE SAVINO E BLOCCA VOLPE PASINI
  • stampa articolo

    FORZA ITALIA:BLASONI VUOLE SAVINO E BLOCCA VOLPE PASINI

    22D

    A tessere le fila e muovere le carte ci sta pensando in queste ultimissime ore il responsabile enti locali e vice segretario vicario regionale di Forza Italia, Massimo Blasoni. Lui, che dopo essere stato fatto letteralmente fuori alle scorse politiche dalle liste pochi minuti prima della chiusura, proprio a favore dell'attuale deputato Sandra Savino (vedi foto in esclusiva), oggi cerca di convincere il mondo sulla bontà della scelta della più sconosciuta politica regionale. Basti pensare, che appena un paio di mesi fa, in un'intervista fatta ad Elisabetta Gardini, l'europarlamentare padovana non la aveva ancora mai sentita nominare. Savino è sempre stata "piazzata" dal senatore Giulio Camber: prima segretaria della lista indipendentista triestina (Lista del Melone), poi coordinatrice provinciale del Pdl, poi assessore regionale alle finanze con Renzo Tondo, poi capolista alla Camera per Forza Italia (defenestrando Blasoni in lista fino poche ore prima) ed infine coordinatrice regionale di Forza Italia. Mai una volta cimentata in una competizione elettorale a preferenze. Oggi che lo sfidante naturale di Roberto Dipiazza (Ncd) dovrebbe essere il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Riccardo Riccardi,  l'ex assessore regionale alle infrastrutture teme il confronto, sapendo che molte delle preferenze prese quando era al governo regionale oggi difficilmente le riprenderebbe. E così Blasoni, che vanta strettissime amicizie con Alessandro Sallusti, Denis Verdini e Silvio Berlusconi, si ritrova a dover trovare un "martire" da lanciare in Europa. Lui, Blasoni, se ne guarda bene dal correre, preferendo le elezioni politiche dove al posto delle preferenze basta un buon posizionamento in lista. Ma chi la capirebbe, in un comizio fuori Trieste, l'on. Sandra Savino nota per il suo spiccatissimo accento giuliano? E come potrebbe Riccardi pretendere la candidatura alla guida della Regione contro il Pd della Serracchiani e Bolzonello, se dovesse temere il confronto con un candidato del Ncd? Ecco, allora Massimo Blasoni, che dopo aver appurato l'alto indice di sgradimento della Savino, telefona all'unico nome più sconosciuto del parlamentare triestino: il pordenonese Fabiano Filippin, responsabile dei Club Forza Silvio. Sconosciuto si, ma pazzo no, pare che anche Filippin fatto un conto delle spese da affrontare e delle remote possibilità di non fare una pessima figura, abbia declinato il cortese invito. A questo punto a sconvolgere ulteriormente i piani del trio azzurro, arriva l'autocandidatura e disponibilità a candidarsi di Diego Volpe Pasini. L'imprenditore conte, l'inglese lo parla perfettamente, al parlamento europeo ha già collaborato un paio di anni, conosce tutti i forzisti di Arcore, il cavaliere in primis e gode di gruppi vari sul territorio. La proposta, tuttavia, viene immediatamente stoppata da Massimo Blasoni con la stessa frase utlizzata per fermare Renzo Tondo: " Impossibile, Silvio Berlusconi non ti vuole".  Ma come potrebbe mai, il Cavaliere, impegnato oggi nella più drammatica delle sue giornate, avere minimamente la testa impegnata per le candidature in Friuli Venezia Giulia?

  • Commenti

  • Ma come può Blasoni proporre la Savino all'Euro Parlamento quando è stata lei a soffirgli il posto a Roma ? Forse Promuovi abmuovi? Commento inviato il 13-04-2014 alle 19:59 da Andrea Agostinis
  • Ma come può Blasoni proporre la Savino all'Euro Parlamento quando è stata lei a soffirgli il posto a Roma ? Forse Promuovi abmuovi? Commento inviato il 13-04-2014 alle 19:57 da Andrea Agostinis
  • Se è vero, come pare, che la Savino si candida alle Europee, non capisco perché si debba instaurare un clima di lotta su Trieste. Si parla di Parlamento europeo, e di riuscire a mandare un rappresentante della nostra Regione a Bruxelles. Vota tutta la Regione , (e speriamo che si vada a votare in tanti) e non solo Trieste. Che vinca il migliore, chi di più si è speso per il FVG, e chi di più può fare per la Regione. Finiamola con queste stupide schermaglie interne al centrodestra, con questi rancori che hanno portato la sinistra a vincere le ultime elezioni. Un ultima considerazione: la Savino si è sempre mostrata coerente. E' nata Berlusconiana e non ha mai voltato gabbana...neanche nei momenti più difficili. Ha fatto tanto per la Regione da Assessore. A me piace molto. Commento inviato il 13-04-2014 alle 13:18 da costanza
  • di Piazza sará una brava persona ma si candida in una lista di infami traditori che dividono costantemente il malloppo.... Riccardi ha scroccato tutto il malloppo a un altro infame che adesso non si fa neanche vedere dalla vergogna (e dai tanti soldi che si é fatto e ora se li puó godere).... Faranno tutti i conti con Alessandro Ciriani e l'avvocato Sergio Giacomelli.... Commento inviato il 12-04-2014 alle 01:08 da Il logorroico
  • Dipiazza ha dimostrato che vuol solo poltrone..non lo voterò più Adesso voglio la Savino...un bagno di sangue e la fine di Camber Commento inviato il 11-04-2014 alle 23:50 da El triestin
  • cara Costanza, certamente il Sindaco Dipiazza non ha bisogno di essere difeso, ma un fatto è certo che se lui viene eletto e rimane in europa per soli due anni, è indiscutibile che lo fa per tornare a fare il Sindaco per pochi spiccioli e rinuncerebbe ad una indennità molto sostanziosa, ma spt e certamente farebbe arrivare in regione qualche decina di milioni di Euro per progetti che mai nessun europarlamentare, compreso la signora Chiappa ha fatto in tre anni a Bruxelles Commento inviato il 11-04-2014 alle 23:16 da el furlan
  • A questo punto dico basta alla monopolitica. Ma lei egregio sig. Perbenista non ha altri argomenti che il pollaio degli ex pdl? Commento inviato il 11-04-2014 alle 11:00 da Anonimo
  • Dipiazza non può tradire il suo elettorato triestino. Ha promesso che rifarà il Sindaco, e sinceramente quella è la sua dimensione: brava persona, piena di entusiasmo e molto simpatico ma, a mio parere, di levatura provinciale. Inoltre la sua mossa nel passare al ncd mette in evidenza la volontà di emergere a scapito degli ideali di lealtà e coerenza,e non sarà apprezzata da molti. Commento inviato il 10-04-2014 alle 21:42 da Costanza
  • Della Savino sappiamo cosa pensa di lei Camber ma non gli elettori. Cmq i tre - Savino Riccardi e Blasoni - sono tre dilettanti allo sbaraglio Per loro sarà un bagno di sangue Commento inviato il 10-04-2014 alle 20:30 da El furlan
  • era bella, bella davvero, in via dei matti al numero zero Commento inviato il 10-04-2014 alle 20:12 da mes di lui
  • Vogliamo la Savino candidata Commento inviato il 10-04-2014 alle 14:30 da forza Silvio Cussignacco
  • Marco ti sei dimenticato che la onorevola prima di stare in regione ha fatto l'assessora, sempre nominata, della giunta Dipiazza, Commento inviato il 10-04-2014 alle 14:29 da el triestin
  • RobertoDipiazza tutta la vita Tutti attorno a sostegno di Roberto Dipiazza, tutto il centro destra del Friuli Venezia Giulia Commento inviato il 10-04-2014 alle 13:58 da Mirco Mastrorosa
  • Caro Marco, Ti prego di pubblicare questo messaggio perchè un conto sono le illazioni, un conto i fatti concreti e valutabili. Il fatto è che non sento Massimo Blasoni da molti giorni e sicuramente non mi ha mai chiamato, contattato, scritto o inviato altri mezzi di comunicazione, piccioni viaggiatori compresi, per propormi una candidatura alle elezioni europee. E tanto meno lo ha fatto qualcuno per suo conto. Grazie, comunque, della fiducia che mi accordi proponendomi am rappresentare l'Italia a Bruxelles. Ti ringrazio anche per lo "sconosciuto" e per l'attestazione di stima riconoscendomi la piena salute mentale. Rispetto all'aggettivo "oscuro avvocato" di qualche Tuo post fa, ho compiuto un bel passo in avanti. Se da sconosciuto posso a Tuo avviso competere per le europee, dammi 5 anni di tempo e vediamo dove possiamo arrivare alla prossima tornata elettorale del 2019. Ti faccio notare anche che non sono responsabile dei Club ma del settore Giustizia. Un caro abbraccio, avv. Fabiano Filippin Commento inviato il 10-04-2014 alle 11:27 da FABIANO FILIPPIN

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ