**
  • Home > Gossip > RESPONSABILE DEL GIORNALINO DI PONTEBBA CERCA DI INGUAIARE CARLANTONI
  • stampa articolo

    RESPONSABILE DEL GIORNALINO DI PONTEBBA CERCA DI INGUAIARE CARLANTONI

    28C

    Circa un anno fa il sindaco di Tarvisio, Renato Carlantoni (FI), si era recato con le figlie a trascorrere una normale mattinata di relax al Parco Snow.  Solita mattina in famiglia, solita fila, soliti scontrini conservati in tasca...per fortuna. Nel pomeriggio il collaboratore del Messaggero Veneto, Alessandro Cesare, a lungo tempo addetto stampa per la Provincia e per lo stesso comune di Tarvisio, telefona "all'amico" Carlantoni avvisandolo che la redazione di viale Palmanova aveva ricevuto una mail firmata che denunciava un comportamento "da casta" del primo cittadino di Tarvisio, manifestatosi con la volontà di non fare la fila e di non pagare i biglietti dell'impianto Promotur. Quindi, Cesare, figlio dell'assessore Nadia Campana, assessore a Tarvisio, chiede a Carlantoni un commento alla notizia. Il sindaco cade dalle nuvole, nega l'abuso e conferma di avere ancora gli scontrini in tasca. Successivamente un caposervizio del Messaggero Veneto richiama Renato Carlantoni, avvisandolo che il giornale aveva appena scoperto che la mail in oggetto era siglata da una firma falsa e quindi non attendibile. Chiarito il fastidioso inconveniente il sindaco Carlantoni ha presentato un esposto contro ignoti ai Carabinieri. Passa circa un anno e Alessandro Cesare, giornalista dell'Agenzia Stampa Stilo, telefona a Carlantoni ammettendo che i carabinieri avevano individuato l'indirizzo ip del computer da cui era partita la falsa mail ed il computer era proprio quello di Cesare che pare scarichi la responsabilità sulla moglie. Ma poco cambia a questo punto. Appena appresa la notizia il direttore del Messaggero Veneto, Omar Monestier, ha interrotto la collaborazione con Alessandro Cesare. Nel frattempo, Cesare, per conto dell'agenzia Stilo - Unidea, segue anche la Comunicazione del comune di Talmassons, ma cosa ancora più curiosa anche del giornalino di Pontebba, comune amministrato dalla senatrice del Pd, Isabella De Monte.

  • Commenti

  • Sono sempre Francesca Schenetti. Per Coppola e Baobab: non sono ufficio stampa interreg per Pontebba e non sto scrivendo nessun libro per Isabella. Meglio evitare di scrivere sciocchezze. Grazie. Commento inviato il 22-03-2014 alle 21:03 da Francesca Schenetti
  • Sono Francesca Schenetti, a Ole (che vorrei capire chi e': nome e cognome, assumiti le tue responsabilità e non nasconderti dietro ad uno pseudonimo): io sarei a casa da cosa? E quale socia avrei? Grazie Commento inviato il 22-03-2014 alle 20:43 da Francesca Schenetti
  • è anche collaboratore di Udine Economia mensile Cciaa Commento inviato il 21-03-2014 alle 23:28 da Anonimo
  • Schenetti e la sua socia a casa Come mai non scrivi nulla su questo, Perbenista?? Commento inviato il 21-03-2014 alle 21:44 da Ole
  • Carlantoni é contento di stare in mezzo a certa gente.... Ormai é il suo ambiente.... É tanto bello dire quello che si pensa della gente in faccia... Cazzi suoi. Commento inviato il 21-03-2014 alle 19:12 da Il logorroico
  • Dai nemici mi guardi Iddio che dagli amici mi guardo io. O viceversa. Commento inviato il 21-03-2014 alle 15:50 da Anonimo
  • schenetti quella di Gente di Montagna e ufficio stampa interreg per pontebba? Commento inviato il 21-03-2014 alle 14:55 da baobab
  • poi c'è francesca schenetti che scrive un libro per isabella Commento inviato il 21-03-2014 alle 14:51 da coppola
  • Pensavo che il Perbenista si riferisse ad un giornalino di Paese... Invece si tratta del Giornale del Friuli, la testata unica per il suo genere, grande risorsa per l'informazione ai cittadini anche delle località più sperdute della montagna. Giornali come il Messaggero Veneto sono ancora di quei pochi organi di informazione che giungono freschi di giornata nelle località sperdute. Si tratta di un grande prodotto editoriale, senza eguali, che va fortemente incentivato. I suoi collaboratori vengono sempre verificati prima di pubblicare qualsiasi notizia. Se la moglie del corrispondente aveva scritto così, significa che la notizia avrebbe potuto avere fondamento. Di buono in tutta questa vicenda è che il Sindaco si è tenuto gli scontrini, altrimenti guai ! Commento inviato il 21-03-2014 alle 13:40 da Anonimo
  • Quanti perfetti inutili buffoni Commento inviato il 21-03-2014 alle 11:26 da Moralizzatore

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ