il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PARENTOPOLI IN MARILENGHE AL TEATRI STABIL FURLAN

TURISMO FVG: UN RUBINETTO APERTO A SPESE NOSTRE

Ultimo giorno oggi per il direttore generale di Turismo Fvg, Edi Sommariva. Il suo stipendio è stato di 161.754 euro annui, di cui 27.000 euro come retribuzione risultato. Fino a settembre sarà sostituito dall'attuale direttore amministrativo Michele Bregant, che percepisce 90.000 euro. Resta in carica anche il direttore marketing, Alessandro Gaetano, anche esso 90.000 euro annui. E' stato Gaetano a volere fortemente la manifestazione collegata al marchio Nba che è costata circa 700.000 euro di cui circa 360.000 a carico diretto di Turismo Fvg. Fra le grandi imprese- spese di Turismo Fvg, va ricordata Rtl con 500.000 euro e l'ultima edizione di Bianco e Nero con 420.000 euro. Nella struttura "oasi" di Turismo Fvg, vi lavorano la bellezza di circa 115 persone. Più volte si è gridato allo scandalo per il contratto integrativo siglato dal direttore generale Sommariva, anche se come al solito nessun preposto a mosso obiezioni di sorta.  Mentre per i regionali "normali" la posizione di retribuzione può variare da un minimo di 5.200 euro ad un massimo di 16.000 euro annui, per i fortunati dipendenti di Turismo Fvg si va dai 5.200 euro ai 42.000 euro annui. Analogamente se per i regionali il compenso per specifiche responsabilità va da 1000 a 2000 euro annui, in Turismo Fvg si arriva a 15.000 euro annui. Ed ecco che quattro soggetti incaricati percepiscono: Campaiola, 35.600 euro, Quaja (dipendente C in comando) 25.500 euro annui, Richetti, 22.705 euro annui, Moretto, 17.850 euro annui. Per i vari indennizzati si va dai 10.710 euro annui di Guerra e Zoccarato ai 5.000 euro per gli altri dodici dipendneti. Incredibile è l'indennità corrisposta ad un'autista, pari a 3.267 euro annui per il "rischio di incorrere in sanzioni al codice della strada".