il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PRESTO LA RELAZIONE GIURATA DEL DOTT. FABIO ZULIANI

I DIPENDENTI DI REGIONE FVG DECIDONO DI PARLARE

La neo insediata Antonella Manca, capo del Personale della Regione Fvg, esige di avere accanto a se (cioè nelle stanze adiacenti alla sua) i più stretti collaboratori. Nel frattempo, per non dover camminare troppo si è fatta installare nella sua stanza quattro telefoni; il suo contratto scade a fine anno.

Arriva in palazzo il neo direttore generale Roberto Finardi, ancora non si sa con quante persone a seguito: Va da sè che per ogni persona l'attrezzatura è pressappoco questa: scrivania, sedie, poltroncine, luce scrivania, Pc e portatile, cellulare e telefono da tavolo, armadi. Il tutto di buon livello.

E' previsto l'arrivo a Palazzo anche del personale del servizio Programmazione, Pianificazione strategica, Controllo di gestione e Statistica, con Paolo Dominutti direttore di servizio, e del personale del servizio relazioni internazionali ed Infrastrutture strategiche, ancora in attesa della nomina dopo l'imprevisto stop di Fortuna.

Per la realizzazione dei citati insediamenti, le nostre talpe della Regione Fvg, ci comunicano che si renderanno necessari:

1) Spostamenti di personale che già lavora in Palazzo, tramite ditta di traslochi che si occuperà materialmente di traslocare mobili ed attrezzature;

2) Spostamenti di ingenti quantitativi di materiale di archivio (armadi, faldoni, etc.) tramite ditta specializzata di traslochi;

3) Adeguamenti informatici (per ogni Pc e telefono che si sposta interviene l'Insiel);

4) Esecuzione di opere tipo tramezzi, con posa di porte, al posto degli open space del piano terra e del quarto piano - è probabile che i lavori verranno eseguiti con il personale già posizionato nei locali di destinazione;

5) Acquisto di nuove attrezzature di vario genere.

Pare più che lecito, chiedersi: quanto costerà tutta l'operazione? E' veramente necessaria? In Via Carducci, a Trieste, l'allora direttore generale Andrea Viero si era fatto costruire una cucina: domani, oltre alla cucina che c'è già, cosa vedremo in Piazza Unità?

Inoltre, non è di poco conto l'aspetto della sicurezza del Palazzo: è staticamente adeguato a tutto questo personale? C'è chi dubita. E il personale esterno preposto alla vigilanza sarà gravato di questo maggiore controllo dovuto alla presenza di così tante persone che si aggiungono ai membri della presidenza ecc? Ogni nuovo quadro che si insedia in Palazzo genera un numero imprevedibile di traffico di persone che partecipano a riunioni, incontri, conferenze, etc.

Infine, è certo che alcuni uffici continueranno ad essere sparpagliati ai quattro angoli del Palazzo con conseguente disagio per il personale che si ritrova molto spesso ad attraversare il cortile con il freddo, la pioggia ed il caldo per ovvi motivi di lavoro.