**
  • Home > Documenti > SCAREL: TERRE DI AQUILEIA UNA MISSIONE POLITICA
  • stampa articolo

    SCAREL: TERRE DI AQUILEIA UNA MISSIONE POLITICA

    40S SCARICA PDF

    Nel gennaio del 2009, con delibera consiliare (vedi copia allegata in Pdf), l'attuale vice presidente della Provincia di Udine, Franco Mattiussi, in qualità di capogruppo di opposizione del Comune di Aquileia, critica la giunta ed il sindaco Scarel per l'inopportunità delle spese legate all'adesione del Progetto "Parco Antropico dell'Agro Aquilese" a cui si rifà l'ormai nota vicenda del sito www.terrediaquileia.it Come si può leggere dalla stessa delibera consiliare, il sindaco Scarel difende la bontà del progetto con termini quasi "militari": "Il Sindaco afferma il carattere della solidarietà dell'adesione al progetto e la valenza politica dello stesso". Ma alla luce di quanto è successo, di un enorme dono di denaro a favore del Consorzio Fia di Bologna (circa 600mila euro) a fronte di nulla, poichè ad oggi di quel 1.200.000 euro del progetto europeo non è rimasto neppure un sito internet, come vanno lette le laconiche parole di Scarel? Quale è il carattere della solidarietà a cui si riferiva il primo cittadino del Comune Capofila e verso di chi? Quale era la valenza "politica"?

  • Commenti

  • Caro Pluto, condividendo una parte di quello che dici, non capisco perché scrivi "è meglio tacere" e mi consigli di stare zitto. Questo è uno dei pochi, rarissimi, introvabili strumenti veri di informazione vera che abbiamo, alla faccia anche di coloro che parlano di "autonomia" "indipendenza" "patrie dal friul" ed intanto si ciucciano altro denaro pubblico per - come scrivi tu - le consulenze degli amichetti o di qualcuno da tenersi buono: perché non dovremmo almeno dare una mano con i nostri commenti? Commento inviato il 23-02-2014 alle 20:36 da erasmo da rotterdam
  • Ci sarebbe dell'altro, ma è meglio tacere: così va e cosi andrà sempre fino a che questi inutili figuri occuperanno posti pubblici. Fondi europei? dar lavoro agli amichetti con consulenze inutili e questo sempre stato dalla sinistra alla destra. E poi ci lamentiamo che non c'à ricadurta sul territorio. Erasmo, taci che è meglio..... Commento inviato il 23-02-2014 alle 13:16 da pluto
  • In regione abbiamo e continuiamo a perdere grosse opportunita' dei fondi europei per l'egoismo di pochi. Questi sanno che non esistono controlli. Commento inviato il 23-02-2014 alle 09:33 da Anonimo
  • Come detto e come volevasi dimostrare stiamo assistendo allo smarcamento dal progetto, anche da chi invece dovrebbe chiederne conto, come un capogruppo di minoranza in un comune come Aquileia. La delibera consiliare allegata al servizio e presentata dall'allora capogruppo di minoranza ad Aquileia ed attuale vice presidente della Provincia di Udine è solo relativa al fatto di votare a favore o contro la partecipazione al ripianamento del buco di bilancio del comune di Terzo. Quindi non riguarda il progetto, non sollecita alcun controllo, non richiede alcun approfondimento in merito. Forse Mattiussi non ha mai giocato a calcio e non conosce le regole per impedire all'avversario di smarcarsi.... Commento inviato il 22-02-2014 alle 21:33 da erasmo da rotterdam

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ