**
  • Home > Documenti > STRANI SOGGETTI ATTUATORI DELLA TERRA DEI PATRIARCHI
  • stampa articolo

    STRANI SOGGETTI ATTUATORI DELLA TERRA DEI PATRIARCHI

    52A

    "Terra dei Patriarchi" il mega contenitore gestito dall'assessore al Turismo della Provincia di Udine, Franco Mattiussi, new leader dei Club Forza Silvio nella bassa friulana, ad oggi è costato ai contribuenti circa 900mila euro. Nella pagina Facebook redatta dalla Sodales Aquileia snc di Emanuele Zorino, fondatore dei primi Club Forza Silvio della zona di Aquileia, troviamo la descrizione  della finalità di Terra dei Patriarchi. Riportiamo letteralmente: "la creazione di una serie di azioni per cui il territorio nelle sue complessità e nelle sue potenzialità diventa l'elemento centrale della strategia di promozione turistico - economico - culturale: il territorio, la sua cultura, la sua identità, la sua immagine divengono il prodotto. Un prodotto da promuovere e da commercializzare attraverso specifici eventi di animazione collegati a percorsi e ad itinerari alla sua scoperta, come richiesto dalle tendenze della nuova domanda turistica". Ma cosa diavolo vuol dire? Quale funzionario o dirigente della Provincia può aver approvato un tale scempio logico- grammaticale? La segreteria del progetto è della Sodales Aquileia snc, via Roma 10 Aquileia; referente amministrativo della Provincia di Udine è l'assessorato allo Sviluppo Turistico della Provincia; soggetti attuatori individuati dalla Provincia: Consorzio FriulAlberghi (di cui Mattiussi era vice presidente), Associazione Strada del Vino di Aquileia, Consorzi della Montagna, Associazione Sapori Colli del Friuli, le cui azioni di promozioni turistiche sono costate 188mila euro.  Ma in base a quale referenze o titoli la Provincia ha scelto queste piccole associazioni autoreferenziali e private come soggetti attuatori per la spesa di tanto danaro pubblico?

  • Commenti

  • cosa aspetta a fare delle verifiche che porterebbero a galla tutti gli aspetti Commento inviato il 12-02-2014 alle 15:50 da vino veritas
  • che e simpri che..., nje se fà... Commento inviato il 10-02-2014 alle 23:25 da Anonimo
  • In ferriera c'è posto per questa gente ? Commento inviato il 10-02-2014 alle 21:32 da anonimo
  • la creazione di una serie di azioni ... speriamo siano le azioni della Procura della Repubblica. Solo una cosa bisogna fare di questi politicanti: TABULA RASA ! Commento inviato il 10-02-2014 alle 18:58 da Anonimo
  • ecco un motivo in piu' per chiudere tutte le Province Commento inviato il 10-02-2014 alle 18:21 da al di codroipo
  • Vergognatevi davvero Prima o poi qualcuno per strada vi tirerà un bel calcione nel sedere Commento inviato il 10-02-2014 alle 16:09 da Un cittadino
  • e, permettimi, questo continuerà fin a quando a tutti comoderà trovare una sedia da scaldare per proprio figlio con dignitoso stipendio e senza sporcarsi né mani né altro... ma dai, mi vien quasi da ridere rispetto a questo scandalizzarsi che ha, permettimi, anche un po' di ipocrisia... perché altrimenti avresti detto, come dico io, bisogna che rimbocchiamo le maniche e costruiamo - pensandolo e scommettendolo e cercandolo - un futuro. Per chi? Chi sa chi lo sa si chiedeva l'uomo già milioni di anni fa... Commento inviato il 10-02-2014 alle 16:03 da erasmo da rotterdam
  • Le scelte sono state effettuate semplicemente perché il progetto era studiato politicamente per far arrivare fondi a queste associazioni autoreferenziali, come del resto in tutti gli altri ambiti. Perché stupirsi? Hai visto un esito positivo in altri settori "imprenditoriali" dall'agricoltura all'agriturismo, dalla cooperazione al commercio, dall'artigianato all'arte, dalla tecnologia (e qui senza raccontarci balle...) all'industria (ed anche qui senza raccontarci balle...), dalla cultura al turismo, dalla finanza ) all'innovazione (sempre esistita... fin quando è stata permessa nel rispetto della libertà, dell'autonomia e del senso)... Commento inviato il 10-02-2014 alle 15:57 da erasmo da rotterdam

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ