il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PRESTO LA RELAZIONE GIURATA DEL DOTT. FABIO ZULIANI

MATTIUSSI LANCIA I CLUB FORZA SILVIO E PROMUOVE RICCARDI LEADER

Sono le regola più vecchie della politica; sempre fingere di parlare bene del proprio collega di partito, ma ben consci che il vero avversario non è mai di un altro partito. Sabato 8 febbraio alle ore 11, presso l'Hotel Ristorante Ai Patriarchi di Aquileia, il vice presidente della Provincia, Franco Mattiussi, organizzerà la prima presentazione ufficiale dei club Forza Silvio. Nelle prime bozze grafiche, sulla locandina oggi ritirata, appariva anche il nome del responsabile nazionale dei club Marcello Fiori. Poi, stesso copione della prevista visita di GianCarlo Galan: impegni improvvisi e l'ospite romano sparisce. In questi casi la colpa è sempre del numero uno del partito in Regione che non ha sufficiente carisma per essere tenuto in considerazione dagli invitati: stiamo parlando di Sandra Savino. Tuttavia il caparbio Mattiussi, da buon imprenditore non si scompone  e giustamente va avanti: "ci sarà la telefonata in diretta di Silvio Berlusconi" - fa sapere con un pizzico di orgoglio. Sebbene l'evento sia aperto a tutti i simpatizzanti e militanti di Forza Italia, Franco Mattiussi ci fa sapere che oltre a lui l'unica a poter prendere la parola sarà la coordinatrice regionale Savino. Certa la presenza del capogruppo in consiglio regionale Riccardo Riccardi, a cui Mattiussi precisa di fare riferimento e del vice coordinatore regionale Massimo Blasoni. Per fare un Club occorre essere iscritti a Forza Italia, cosa che può fare chiunque via internet, e poi essere un minimo di cinque fino ad un massimo di 15 componenti. Sabato, verrà ufficializzata la nascita di diversi club, tutti "coordinati" da Mattiussi: uno ad Aquileia, due a Grado, tre a Cervignano, due a Torviscosa, uno a Villa Vicentina ed uno a Pradamano. Nella provincia udinese i club nasceranno così a macchia di leopardo dove sono presenti i vari amministratori passati dal Pdl a Forza Italia e secondo alcuni esponenti di Palazzo Belgrado, dove è capogruppo il sindaco di Tarvisio Renato Carlantoni, gli amministratori sono quasi tutti vicini al votatissimo Riccardo Riccardi che ha comunque mantenuto in piedi la vecchia macchina organizzativa di Alleanza Nazionale. In queste ore viene data per quasi certa anche l'adesione a Forza Italia e la ripresa della vita politica attiva di Daniele Galasso, nominato recentemente in paritetica, preoccupato del monopolio assoluto di Riccardi su tutto il futuro collegio udinese delle prossime politiche. Blasoni, forte dei suoi rapporti romani e del suo impero economico, ha optato per la forte visibilità, partecipando a programi televisivi Mediaset e apparendo sulla stampa nazionale.