il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
PARENTOPOLI IN MARILENGHE AL TEATRI STABIL FURLAN

FVG:FORZA ITALIA A MAGGIO RISCHIA IL CAMBIO DI GUIDA

Mancano solo pochi mesi alle Elezioni Europee e in Friuli Venezia Giulia, Forza Italia, sta ancora pensando chi candidare. I nomi possibili restano i soliti tre: Riccardo Riccardi, Renzo Tondo, Massimo Blasoni. Il vero problema non è sapere se si verrà eletti, ma se il partito lavorerà a favore o contro il futuro candidato. Difficilmente Blasoni si impegnerebbe a far votare per l'ex governatore e ancora più difficilmente Tondo si adopererebbe per un candidato che non dovesse essere lui stesso. Ma questo, si dice, poco importa a Sandra Savino, che pone ogni rimedio e soluzione ai problemi nelle mani del Cavaliere. Il vero problema che si profila all'orizzonte, piuttosto, si chiama "elezioni amministrative". Infatti, non è ancora ben chiaro chi si occuperà del lavoro un tempo dei coordinatori provinciali, poichè difficilmente i nomi del direttorio regionale si occupererebbero a tempo pieno del territorio, specialmente in provincia di Udine dove le amministrazioni comunali al rinnovo sarebbero moltissime. Una cosa tuttavia è certa: la squadra che si occuperà del voto del 2014 potrebbe essere oggetto di un immediato cambio di panchina se il cavaliere dovesse ottenere risultati negativi da questa prima serie di impegni elettorali. E così, addio ambizione di seggio romano per Sandra Savino ed il suo unico attuale vice Massimo Blasoni. Analogo problema per Riccardo Riccardi che difficilmente ripeterebbe il successo delle 7mila preferenze, oggi che non è più assessore regionale, dopo i cambi di vertice in Autovie Venete ed Fvg Strade. Insomma un gran lavoro ancora da impostare quello dell'individuazione di circa 150 candidati sindaci, delle rispettive liste di appoggio di Forza Italia, delle alleanze e delle campagne elettorali. Probabilmente Sandra Savino non lo sa ma ad andare al voto fra circa tre mesi ci sono: Amaro, Ampezzo, Andreis, Aquileia, Arba, Artegna, Attimis, Basiliano, Bicinicco, Brugnera, Budoia, Buttrio, Camino al Tagliamento, Campoformido, Campolongo, Capriva del Friuli, Carlino, Cassacco, Castions di Strada, Cavasso, Cavazzo, Cercivento, Chions, Chiopris, Chiusaforte, Colloredo, Cordovado, Corno di Rosazzo, Coseano, Dignano, Doberdò, Dolegna, Enemonzo, Fagagna, Fanna, Farra, Fiumicello, Flaibano, Fogliano, Fontanafredda, Forni Avoltri, Forni di Sopra, Forni di Sotto, Frisanco, Gemona, Gonars, Gradisca, Grimacco, Lauco, Lestizza, Ligosullo, Lusevera, Magnano, Malborghetto, Marano Lagunare, Medea, Meduno, Mereto, Moggio, Monrupino, Morsano, Mortegliano, Moruzzo, Mossa, Muzzana, Osoppo, Ovaro, Pagnacco, Paluzza, Pasian di Prato, Pasiano di Pordenone, Pavia di Udine, Pontebba, Povoletto, Pozzuolo del Friuli, Pradamano, Prato Carnico, Precenicco, Prepotto, Pulfero, Ragogna, Ravascletto, Raveo, Reana del Roiale, Remanzacco, Resia, Rigolato, Rive D'Arcano, Rivignano, Roveredo, San Dorligo, San Floriano, San Giovanni al Natisone, San Leonardo, San Lorenzo, San Martino, San Pietro, San Vito al Torre, San Vito di Fagagna, Santa Maria la Longa, Sauris, Savogna, Sedegliano, Sesto al Reghena, Sgonico, Socchieve, Staranzano, Stregna, Taipana, Talmassons, Tavagnacco, Terzo di Aquilea, Tolmezzo, Tramonti di Sopra, Tramonti di Sotto, Trasaghis, Treppo Carnico, Treppo Grande, Trivignano Udinese, Turriaco, Valvasone, Venzone, Verzegnis, Villa Santina, Vivaro, Zuglio. Con più di 15mila abitanti, inoltre, Sacile e Porcia.