**
  • Home > Gossip > INDIRA FABBRO PASSA DA TONDO ALLA KYENGE
  • stampa articolo

    INDIRA FABBRO PASSA DA TONDO ALLA KYENGE

    INDIRA FABBRO PASSA DA TONDO ALLA KYENGE

    Alla ricerca di una visibilità perduta, forse mai avuta, l'ex assessore regionale alle finanze di Renzo Tondo, Indira Fabbro, annuncia il suo addio alla Lega Nord in segno di solidarietà con il Ministro Cecile Kyenge. Invia comunicati di simpatia verso la Savino, poi verso Riccardi, poi verso Tondo ed organizze cene con Tosi e poi con Iacop. Che confusione. Intanto la Lega minimizza sostenendo che molto probabilmente la stessa Indira Fabbro sarebbe stata solo simpatizzante ma mai tesserata con la Lega Nord.

  • Commenti

    12
  • Mi "piace" la Sig.ra Indira Fabbro, Lei invita tutti per un caffè in quel di Buja...... non è altro che l'effetto dell'era dei "politici" nominati..... devono gli elettori andare a cercare i politicanti!!!! Il vero politico, è quello che vive con il cittadino, frequentando i suoi punti di ritrovo, ascoltando i vari commenti, e perché no, anche quelli degli ubriachi (vino veritas). Quando un bambino nasce, è uguale a tutti gli altri, poi, c'è quello fortunato che va a stare bene e quello invece che se lo prende in quel posto....!!!! Se quello fortunato, non frequenta quelli più sfortunati, non potrà mai capire, e di riflesso, non potrà mai essere un buon politico . L' Italia, ha bisogno di politici con i piedi per terra non di "gasati", quelli, prima o poi, scoppiano!!!!! Commento inviato il 21-01-2014 alle 19:45 da Patrick di Majan
  • ...ho sempre espresso solidarietà ai Marò fin dall'inizio della vicenda, riportando a politici, ambasciatori e consoli ciò che avrei fatto...proprio la scorsa settimana ho lasciato una lettera all'On. Gelmini con le mie proposte sulla vicenda... evidentemente i post sono fatti da gente che non mi conosce e cerca qualsiasi argomento per screditarmi.... Commento inviato il 20-01-2014 alle 19:58 da Indira Fabbro
  • Per l'anonimo delle 8.07 Nel linguaggio comune, la locuzione fare l'indiano indica l'atteggiamento di chi, per proprio comodo, finge di non sentire quello che gli viene detto, di non voler capire, non voler sapere, o non voler interessarsi a qualcosa. Tutto ciò, perchè gli indiani nel loro modo di comunicare, una volta avvicinavano la mano all'orecchio per sentire. Espressione con significato sostanzialmente equivalente è: fare orecchie da mercante. Commento inviato il 20-01-2014 alle 16:01 da Anonimo
  • Tondo l'ha messa lì in onere al suo papà che "amna" una indiana, tutto in famiglia insomma, da buon pugliese (la famiglia Tondo) "tiene famiglia. Lo scritto della sig.ra Indira dimostra che il politichesa lo maneggia con cura: dire molte cose per non dire niente. Si merita un buon ma vaff....lo. Commento inviato il 20-01-2014 alle 09:39 da Anonimo
  • Indira, a guardarti così nella foto sembri figa, ma lo sei davvero? Commento inviato il 20-01-2014 alle 09:25 da Anonimo
  • Perchè la signora Indira non ha espresso solidarietà per i nostri Marò? Commento inviato il 20-01-2014 alle 08:07 da Anonimo
  • ...pur essendo stata una meteora, pur avendo preso una manciata di voti (tutti si ricordano che c'erano 104 candidati in un piccolo paese come Buja e più della metà ha preso solo 1 voto dopo anni di politica)...bè mi sento onorata da tanti commenti...evidentemente non sono così noiosa...per tutto il resto se passate per Buja, ne parliamo di persona, vi offro anche il caffè...:-) Commento inviato il 19-01-2014 alle 21:39 da Indira Fabbro
  • Non vedo perchè il modo di manifestare della Lega contro una carica istituzionale sia illecito, si discute dei risultati che mancano alla ministra, non del colore della sua pelle che può piacere o meno ma esula dalla carica, cosa che alcuni non hanno ben chiaro! Prendiamo atto che questo governo ha creato un ministero a senso unico, dimenticandosi degli ITALIANI e portando avanti una campagna di raccolta voti. Voti di chi vive in Italia e non accetta le nostre regole, anzi, vorrebbe imporre le sue. Stiamo diventando di fatto una colonia... Commento inviato il 19-01-2014 alle 21:00 da Anonimo
  • ma il tipo con lei dove ha lasciato la principessina regionale? Commento inviato il 19-01-2014 alle 21:00 da Anonimo
  • Povero Tondo, quanti danni ha fatto. Pure questa! Evidentemente illuminato sulla via indiana dalle sue missioni di solidarieta'. Da ex cdx ora voto Grillo! Andate a lavorare. Tutti, compresi questa... "chi?" Commento inviato il 19-01-2014 alle 19:02 da al di codroipo
  • Assessore regionale con venti voti e chi ne porta a centinaia nemmeno grazie... Ragione il nonno di Patrick "buonanima"... Bandiere di ogni vento Commento inviato il 19-01-2014 alle 15:51 da Il logorroico
  • non c'è nulla da stupirsi; il problema non è lei ma chi l'ha nominata assessore regionale: ciò spiega perché oggi è addirittura una romana a governarci. Commento inviato il 18-01-2014 alle 22:06 da Anonimo
  • Non giudico, ma la buonanima di mio nonno, li chiamava "bandiere buone per ogni vento"......! Commento inviato il 18-01-2014 alle 19:01 da Patrick di Majan
  • De Doria: io non scritto che si deve vergognare. Ho detto un'altra cosa Commento inviato il 18-01-2014 alle 18:50 da Mirco Mastrorosa
  • Gent.ma Indira, le suggerisco di illustrare le sue idee pro piccole medie imprese al dott. Dapozzo. Non scherzo, mi pare di intuire una visione che condividete. Commento inviato il 18-01-2014 alle 16:54 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ