**
  • Home > Documenti > ALTRA BATOSTA PER PAGARE CASTAGNA E COMPAGNO
  • stampa articolo

    ALTRA BATOSTA PER PAGARE CASTAGNA E COMPAGNO

    cc

    Anche sulla rete Autostradale di Autovie Venete, la Concessionaria che gestisce la A4 ( Venezia - Trieste ), la A23 ( Palmanova - Udine Sud ), la A28 ( Portogruaro - Conegliano - Pordenone ), la A34 (Villesse - Gorizia) dal primo gennaio crescono le tariffe. L'incremento pari al +7,17% , servirà anche per finanziare la costruzione della Terza Corsia sulla A4, un'opera il cui investimento è di 2miliardi e 300milioni di euro. A partire dalla mezzanotte di martedì 31 dicembre 2013, il sistema adeguerà automaticamente i pedaggi che potranno essere calcolati anche utilizzando l'apposito software presente sul sito. Con questo laconico comunicato stampa Autovie Venete, cassaforte di Friulia spa e quindi della Regione Fvg, fa sapere ai cittadini friulani che subiranno un'ulteriore batosta per poter pagare le profumate indennità dei vari manager, fra cui il neo arrivato ad di Autovie "Marron Glaces" e la prof.ssa "Lascia o Raddoppio" a Mediocredito.

  • Commenti

  • Paga sempre pantalone! questo è ciò che ha scritto oggi Gianfranco Moretton in merito all'aumento dei pedaggi autostradali. I Ministeri dei Trasporti e dell'Economia sulla vicenda dei pedaggi autostradali, tartassano il nord-est ma premiano il sud! Singolare la decisione del Ministro Lupi sulla questione dei pedaggi. Con enfasi Lupi dichiara di aver contenuto gli aumenti dei pedaggi autostradali ma poi si scopre che usando un altro metro, guarda con un occhio di riguardo le autostrade del sud, dove non si registrano aumenti. Spiace constatare ancora una volta che si considerano cittadini di serie A quelli del sud e cittadini di serie B quelli del nord-est con il risultato che "paga sempre pantalone"! Commento inviato il 02-01-2014 alle 22:18 da Anonimo
  • Qualche personaggio, della precedente amministrazione, puntava a passare alla storia come i grandi del passato. Commento inviato il 02-01-2014 alle 17:49 da mes di lui
  • Tutto il progettino di tondo sta venendo al pettine. Fatto di ipotetico project financing che le banche si sono guardate bene dal cascarci. La ciliegina, o meglio l'anguria..., e' che si fonda sul progressivo e ineludibile aumento delle tariffe anno dopo anno, al di la' di ogni calcolo inflazionistico. Autovie venete ha supportato, senza risparmi, un'opera evidentemente eccessiva per le sue casse. Invece di dividendi doveva far risparmi e forse oggi si parlava meno del regalo profuturo della megalomania politica. Pagheremo caro, pagheremo tutto.... Commento inviato il 01-01-2014 alle 23:29 da Anonimo
  • provate a percorrere la A34 (Villesse - Gorizia)e vi renderete conto degli sprechi inutili, dal mega casello a Villesse, mega sovrapassi, sottopassi senza motivo, rotonda con mega strutture all'arrivo a Gorizia ... allargamento senz'altro necessario ma che avrebbero potuto realizzare con minori sperperi di denaro pubblico Commento inviato il 01-01-2014 alle 22:22 da Anonimo
  • altri aumenti per far fronte agli sprechi Commento inviato il 01-01-2014 alle 18:05 da Anonimo
  • Non ho visto un rigo riguardo i 130 mln. destinati dallo stato alla Terza Corsia e che, secondo le news che arrivano da Roma, sarebbero in verità i soldi destinati alla Palmanova Manzano; avete parlato dei pacchi di Natale e sapete benissimo che in verità sono pagati dai dipendenti stessi, tramite il Cral di Autovie, e non sono 800; continuate a definire i dipendenti come una sorta di parassiti statali... prima di parlare necessita informarsi e provare a paragonare la realtà della nostra autostrada con il resto dell'Italia, per capire che i soldi investiti rientrano in servizi, compresa la terza corsia! Chi non ha mai lavorato in vita sua e vive di rendita certe cose non le può capire! Commento inviato il 01-01-2014 alle 13:49 da Anonimo
  • Ogni anno aumenti ben superiori all'inflazione. Ti frego così, adagio adagio anno dopo anno. Commento inviato il 01-01-2014 alle 11:38 da Anonimo

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ