**
  • Home > Gossip > DE MONTE - AITA: I SOLITI SOSPETTI IN ATER
  • stampa articolo

    DE MONTE - AITA: I SOLITI SOSPETTI IN ATER

    1P

    I Soliti Sospetti: ormai a questo ci ha abituato la politica regionale. Questa volta, ci limiteremo a raccontare i fatti e lasceremo agli elettori, commentare la notizia. Nel 2006 l'Ater di Udine assume nell'ufficio legale con chiamata diretta e contratto a termine la dott.ssa Isabella De Monte; nel 2007 l'allora presidente del cda, Luciano Aita firma l'atto di assunzione a tempo indeterminato della De Monte. Nel 2013 la dott.ssa De Monte, si candida nel Pd e viene eletta Senatrice della Repubblica Italiana. Pochi mesi dopo Matteo Renzi la indica come uno dei suoi referenti in Friui Venezia Giulia cooptandola nella direzione nazionale. Sebbene ormai in pensione, in barba a tutte le logiche di rinnovamento invocate dai renziani, il vice presidente della Regione Sergio Bolzonello (renziano), nomina il renziano Luciano Aita, nuovamente presidente dell'Ater di Udine. Come sempre siamo a disposizione dei diretti interessati per eventuali chiarimenti o repliche.

  • Commenti

    12
  • @ UNO.Le assunzioni anche negli enti pubblici non economici avvengono ormai, per i livelli elevati, con contratto di diritto privato, ma si tratta sempre di lavoro nella pubblica amministrazione. Il contratto di diritto privato in un ente pubblico economico (come ATER, Consorzi di bonifica) non esclude il concorso. Le rare eccezioni sono previste per legge (per esempio, segretari particolari). Solo l'imprenditore privato può assumere chi vuole senza concorsi. Commento inviato il 31-12-2013 alle 10:00 da topo di biblioteca
  • Non "idiozie", basta voler/saper leggere. Dal sito della Regione FVG: "Denominazione dell'ente: ATER - Azienda territoriale di Udine Ragione sociale: ente pubblico economico" Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. "Un ente pubblico economico, nel diritto italiano, è un ente pubblico che è dotato di propria personalità giuridica, proprio patrimonio e proprio personale dipendente, il quale è sottoposto al rapporto d'impiego di diritto privato". Semplice, semplice. Non servono neanche interpretazioni (Sito della Regione FVG e l'universale Wikipedia). Solo per la precisione. Commento inviato il 29-12-2013 alle 16:28 da uno
  • Basta arrabbiarsi con la Debby. Lei è brava e buona e pensa ai poveri operai. Commento inviato il 29-12-2013 alle 15:03 da Anonimo
  • La stampa ha detto con un piccolo articolo di questa cosa....anche i compensi. Certo che Aita, in pensione e credo ottima, aveva bisogno dei 24000 euro di questo incarico. Per la seconda volta peraltro. Complimenti al rinnova,entrò Commento inviato il 29-12-2013 alle 12:22 da Fox
  • Problemi regolamentari ? Si fanno le leggine ad hoc, la zarina non si fa mancare nulla... Il vicesindaco di Ud arriva in regione via leggina.... Per il rinnovamento, questo ed altro ! Incece che rinnovamento non si poteva chiamare spoil system ed eravamo tutti piu felici ? Commento inviato il 28-12-2013 alle 22:53 da Bibo
  • Ora capisco perché il Generale De Gaulle nell'immediato dopoguerra disse al giornalista Montanelli: "No Monsieur, l'Italia non è un Paese povero, è un povero Paese". Commento inviato il 28-12-2013 alle 19:45 da Anonimo
  • uno informati prima di scrivere idiozie, l'ater sono aziende pubbliche e sono tenute a ripsettare gli stessi principi in tema di assunzioni cui sono tenute le pubbliche amministrazioni Commento inviato il 28-12-2013 alle 19:24 da Anonimo
  • Solo per precisare che nell'ente pubblico economico (come è ATER) il rapporto di lavoro è di tipo privatistico e quindi non è previsto alcun concorso per la selezione. Commento inviato il 28-12-2013 alle 09:59 da uno
  • Non è possibile che la stampa locale non dica niente. Che schifo! E poi qualcuno dice come mai la sinistra vince.... Quella di riccardi di non nominare i pensionati era una cosa buona e giusta. Ma ovviamente stava fuori Aita . E come faceva la demonte ritornargli il favore d 'averla assunta ? Tanto non si viene a sapere niente perchè il Messaggero Veneto filo comunista non dirà mai niente di tutto ciò se no il politik burò fa fuori il direttore . Ma noi vigileremo su Aita ogni mossa che fa perchè noi veri uomini di sinistra verremmo a sapere tutto da la dentro come ai bei tempi del KGB. Attenzione attenzione ..... Commento inviato il 28-12-2013 alle 09:43 da anonimo
  • adesso mi è chiaro perchè la de monte non è intervenuta prima della nomina di aita a presidente. E' stato lui ad assumerla e lei le doveva questo favore !Che un neo pensionato stia li a fare il presidente è una VERGOGNA . La serracchiani rappresenta il nuovo? Ma fatemi il piacere , tante promesse e tante lusinghe . Io spero che qualcuno dica a Roma ai renziani cosa sta combinando la super presidente "friul-romana" , altro che rinnovamento , altro che riduzione dei costi (vedi anche Mediocredito). Votate votate comunista , io mai più ! Commento inviato il 28-12-2013 alle 09:34 da anonimo
  • Ma cosa c'entra quando la De Monte è divenuta avvocato? Vogliamo sviare la questione dal punto centrale? La domanda è come mai l'ATER, (ex Istituto Autonomo case popolari - entrambi prima e dopo - enti pubblici) hanno assunto una persona senza concorso o selezione? (come affermato dal Perbenista e fin'ora non smentito). Qual'è stato il criterio di scelta tra i vari pretendenti al posto di lavoro? Non so ad esempio: si assume chi ha gli occhi azzurri? oppure chi ha la giusta tessera di partito? Boh, ditemi voi, perché io non riesco a capire qual'è stato il criterio di scelta. Io so che i Democratici si riempiono sempre la bocca della nostra bella Costituzione, dove all'articolo 97 afferma che al pubblico impiego si accede per concorso pubblico....non per chiamata diretta! E quindi? Commento inviato il 27-12-2013 alle 21:56 da Nessuno
  • La casta si è messa d'accordo per far sparire in silenzio la norma proposta da Riccardi sul divieto di conferire incarichi pubblici ai pensionati. A parole tutti d'accordo nel voler approvare questa norma....poi è stata eliminata dalla proposta di legge. Tutto nel massimo silenzio, quatti quatti, tutti d'accordo! La casta è casta! (forse sono troppo ingenuo e mi meraviglia la complicità della stampa locale che nulla ha detto in proposito, sulla norma "desparecida". Ancora una volta grazie Perbenista. Come noto la pensione si cumula integralmente, senza alcuna riduzione, con l'indennità conferita per l'incarico nell'ente pubblico. Chi è stato consigliere regionale o deputato in pratica si becca tre introiti dalle casse pubbliche: indennità di carica per la nomina regionale, pensione quale dipendente, vitalizio da ex consigliere regionale o deputato. Un mare di soldini ogni mese...e paga tutto pantalone! Alla faccia di quella sempre più numerosa fascia di popolazione che non arriva neppure a metà mese e non sa come campare. Grazie Deborà! Dopo Marco,verrà la Dandini con il suo Report a mostrare agli italiani come viene gestita questa Regione. Altro che la Regione della Polverini! Qui non c'è nessuna regola etica. Vale la legge del Marchese del Grillo, pure lui romano, come la Serracchiani e la Polverini. La legge de Roma: io sò io... e voi non siete un cazzo! Commento inviato il 27-12-2013 alle 21:30 da Il marchese del grillo
  • La casta si e' messa d'accordo e ha bloccato la norma proposta da Riccardi sul divieto di conferire incarichi ai pensionati. Cosi adesso abbiamo un altro pensionato che cumula pensione piu indennità di carica per la nomina nell' dente pubblico. Un bel po' di soldini ogni mese....Alla faccia dei tanti giovani che attendano si liberino dei posti per entrare nel mercato del lavoro. Grazie Debora! Verra' l'ora in cui Report fara' sapere a tutti gli italiani come viene governata questa Regione dalla governatrice de Roma. Commento inviato il 27-12-2013 alle 20:59 da Il marchese del grillo
  • ma non era stata introdotta una norma che vietava la nomina in società a partecipazione pubblica di persone in pensione o o con età compatibili con la pensione? Commento inviato il 27-12-2013 alle 20:08 da stufo
  • La De Monte è iscritta all'albo degli avvocati dal 3 aprile 2009. Quindi, quando è stata assunta per chiamata diretta nel 2006 non era ancora avvocato, forse appena praticante. Se nel 2007 è stata assunta a tempo indeterminato non era ancora avvocato. In ogni caso un ente pubblico economico non dimostra buona amministrazione se assume per chiamata, senza concorso o selezione pubblici. Commento inviato il 27-12-2013 alle 19:57 da topo di biblioteca

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ