il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

MEDIOCREDITO: POSSIBILE STOP PER LA COMPAGNO

Aveva parlato a lungo di un anno sabbatico, di volersene andare all'estero per un poco. Poi, Cristiana Compagno, ex rettore dell'Università di Udine, è stata individuata come la prescelta alla guida di Mediocredito. Invece, la cosa potrebbe rivelarsi meno facile di quanto sembri tanto che da diversi giorni la prof.ssa Compagno è intenta a trovare una soluzione all'interno dei piani alti di quella stessa Università che lei ha saggiamente governato per anni. Infatti, se diamo un'occhiata al regolamento dell'Università di Udine sugli "incarichi conferiti ai professori ed ai ricercatori" emanato recentemente con D.R. n°134 del 04 aprile 2013 all'articolo 2 leggiamo:  ART. 2 INCOMPATIBILITA' GENERALE    Fermi restando i divieti di cui all'art. 3 è comunque vietato anche per i docenti con rapporto definito l'esercizio dell'industria e del commercio. Per esercizio dell'industria e del commercio si intende l'esercizio di impresa commerciale a titolo individuale o in forma societaria.  Nel caso di esercizio in forma societaria l'incompatibilità non sussiste per: a) il socio limitatamente responsabile di società persone e di capitali; b) il componente del consiglio di amministrazione e il presidente privo di deleghe di società di capitali. Non possono inoltre essere svolte attività di lavoro subordinato presso privati; impieghi presso enti pubblici fatto salvo il caso in cui una legge speciale consenta il cumulo di impieghi. Neppure una possibile ventilata aspettativa salverebbe la candidatura alla guida di Mediocredito della Compagno, poichè l'aspettativa può essere concessa solo per incarichi di natura elettorale e non per nomine.

Va ricordato che l'allora vice presidente di Mediocredito, prof. Graziano Pizzimenti, dovette dimettersi da numero due di Mediocredito proprio perchè la legge gli impediva in qualità di insegnante e quindi di dipendente della pubblica di amministrazione di ricoprire incarichi amministrativi in società a scopo di lucro.      

Nei corridoi dell'ateneo si dice che l'ex senatore Ferruccio Saro, da sempre in ottimi rapporti con Cristiana Compagno, non abbia intenzione di mollare la presa con la governatrice Debora Serracchiani e pretenda il mantenimento di un qualche impegno politico pre elettorale. Resta adesso da capire quanto il Pd riesca a far leva grazie anche all'interessamento del capo gabinetto della Serracchiani, Agostino Maio, dirigente universitario in aspettativa,  sull'attuale rettore Felice De Toni, considerato da sempre vicino al Partito Democratico.