**
  • Home > Gossip > SERRACCHIANI CRITICATA DAI PARLAMENTARI DEL PD
  • stampa articolo

    SERRACCHIANI CRITICATA DAI PARLAMENTARI DEL PD

    26S

    La mancanza di fondi, la crisi economica che sta devastando l'area industriale di Pordenone, la scelta poco azzeccata di alcuni assessori, i rapporti sempre più tesi fra la Governatrice Debora Serracchiani ed il suo vice Sergio Bolzonello spiegano la forte preoccupazione del Partito Democratico regionale. Nel Pd, sono in molti ormai, i parlamentari che mal sopportano l'ambizione sfrenata della Serracchiani che a pochi mesi dalla vittoria della Regione Fvg già pensa a mollare tutto e ad occupare un ministero importante in un prossimo Governo Renzi. Sondaggi Swg a parte, che in Friuli Venezia Giulia le cose vadano male lo hanno capito tutti: industriali, politici ed economisti. Sergio Bolzonello, inizialmente atteso come un Messia dalle categorie economiche oggi si dimostra incapace di amministrare e rivoluzionare il turismo, l'agricoltura e le attività produttive. Di Paolo Panontin, se ne parla, ovviament in negativo, solo quando la Regione brucia o è allagata; l'ex bravo rettore Peroni, si ritrova a dover gestire i bilanci e l'amministrazione di Mediocredito, Friulia, Autovie Venete: tre bombe ad orologeria. Della Sanità, meglio non parlare. Occhi puntati da parte delle opposizioni e dei mass media sui tanti bandi "discussi" che potrebbero finire con strascici polemici. E' per questo che Debora Serracchiani, come ci riferiscono i suoi stessi "amici" parlamentari vuole, di fatto, guidare il Pd regionale e distogliere l'attenzione dal suo operato in Regione calcando settimanalmente gli studi televisivi nazionali. Si è capito che per Debora Serracchiani è molto più facile fare la populista teorica che amministrare una Regione. Il presidente del consiglio regionale, Franco Iacop, non ha risparmiato forte critiche alla Governatrice facendole notare che invece di girare l'Italia per Renzi, farebbe bene a frequentare maggiormente Palazzo Oberdan. Per questo la Serracchiani avrebbe chiesto a Matteo Renzi di andare al voto politico quanto prima e di essere cooptata, in caso di vittoria, nell'esecutivo nazionale. Debora Serracchiani sa perfettamente - rincara il suo fuoco amico - che arrivare al 2015, per lei potrebbe essere fatale, visti i tantissimi tagli a cui la Regione dovrà far fronte.

  • Commenti

  • che caduta di stile, Serracchiani ha innaugurato la superstrada Villesse - Gorizia e non ha chiamato Renzo Tondo che l'ha voluta, fatta finanziare e realizzata durante il suo mandato Commento inviato il 01-12-2013 alle 20:23 da Renzo
  • Una volta entrata nella stanza dei bottoni si è messa le mani nei capelli??? Cosa centra la passata anministrazione con le nomine fuori dalla grazie di Dio, con decisioni come la quadruplicazione della linea ferroviaria? Prendiamo atto che la sua candidatura a governatrice era un trampolino per arrivare a Roma, e stendiamo un velo pietoso su questa amministrazione che, ed è tutto dire, fa rimpiangere Tondo... Commento inviato il 01-12-2013 alle 15:02 da Anonimo
  • Non capisco perchè, se Serracchiani vuol evitare scelte dolorose in regione (pochi soldi da gestire), Renzi debba essere così ansioso di imbarcarsi in un governo di scelte dolorosissime (il debito pubblico da risanare, come chiede Europa). Nelle risposte a questo post ho trovato molti degli stereotipi della nostra società: memoria corta, denigrazione degli opponenti politici, campanilismo, Balon, frico... Abbiamo gli amministratori che ci meritiamo. Commento inviato il 01-12-2013 alle 13:49 da Anonimo perplesso
  • Macchè voto politico antecipato: Renzi, una volta segretario del PD, se lo arrostiscono bene e poi lo bollono e quando è bello e cotto potrà ( forse) accedere al soglio...tra dieci anni. La Serracchiani ha un'idea fissa: diventare ministro , ma con chi? Prima Brassani, ora Renzi...mah, io consiglio il convento. Commento inviato il 30-11-2013 alle 21:45 da Pluto
  • El Triestin, fatti assumere al Milan Commento inviato il 30-11-2013 alle 20:47 da Anonimo
  • Si Tondo era meglio: a fare il frico! C'è qualcuno con la memoria corta sui disastri che hanno fatto lui e i suoi scherani delinquenti Commento inviato il 30-11-2013 alle 20:29 da totonno
  • non c'è un friulano doc in giunbta, si arriva già a rimpiangere il ristoratore e questo è dire tutto, e pure maio non è di tavagnacco Commento inviato il 30-11-2013 alle 19:46 da si salvi chi può
  • anche lei imposta dall'alto e non scelta dalla gente? Commento inviato il 30-11-2013 alle 19:39 da mes di lui
  • Serrachiani basta tv, controlla la tua regione, dai una mano a Cuperlo che è uno dei nostri Bolzanello da solo non può fare i miracoli. Sappi che se continui cosi i voti per fare il ministro dovrai prenderli a Roma.... Commento inviato il 30-11-2013 alle 19:13 da franco
  • Ma che succede???? Ma ricordo male o Il Perbenista era un sostenitore della Serracchiani, inizialmente? Anche lui si e' accorto come tanti di noi che era molto ma molto meglio Tondo? Commento inviato il 30-11-2013 alle 18:30 da Ole'
  • Complimenti a tutti quelli - cittadini del Fvg - che hanno votato Debora Serracchiani. Si, lei sa solo andare in tv a parlare di inutili teorie, spesso e volentieri a criticare e a demonizzare Silvio Berlusconi. Serracchiani, ti faccio una domanda: ma nella vita ti rendi conto di essere una NULLITÀ rispetto a quello che ha costruito Berlusconi nella sua vita? Te ne rendi conto o dobbiamo organizzare un dibattito televisivo tra te e lui, da cui usciresti MASSACRATA? Commento inviato il 30-11-2013 alle 18:28 da El Triestin
  • Vabbé, ci può stare che Debora Serracchiani entrata nella stanza dei bottoni si sia messa le mani nei capelli. Da questo al dare rilevo a una chiacchiera non-renziana nel PD, mi pare un po' esagerato. Personalmente però confermo che la richiesta a giugno di un colloquio con l'assessore Bolzonello su un tema molto rilevante in Europa, non ha portato ancora a nulla. Commento inviato il 30-11-2013 alle 18:15 da ophios

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ