il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
CLICCA SUL BANNER IN BASSO DI VIDEOTELEBLOG

MASTROROSA: DELL'UTRI PUNTERA' SUL RINNOVAMENTO VERO

Nessuno vuole sbilanciarsi troppo ma appare evidente che è guerra fra i pretendenti al trono di Re Isidoro. La nuova Forza Italia, quella che riparte dal casting di Marcello Dell'Utri sembra seriamente intenzionata a selezionare una nuova classe dirigente. A lui, Silvio Berlusconi ha affidato, dopo il lontano 1994, il compito di guidare l'ultima partita, forse quella più importante della sua vita.Accanto a lui, dalla prima ora, in Friuli Venezia Giulia, c'è Mirco Mastrorosa, uno dei primi giovani in Italia, quasi tredici anni fa, a fondare i Circoli del senatore. Un'amicizia cominciata in giovanissima età e consolidatasi nel tempo, anche negli anni più bui di Dell'Utri, quando in Friuli tutti lo ripugnavano. Mastrorosa, sorriso furbacchione, ci crede più che mai. Lo sente spesso al telefono, come sempre in questi lunghi tredici anni. "Stavolta il cambiamento ci sarà e sarà inevitabile - ci dice Mastrorosa. A nulla serviranno le corse di tutti a Roma, su e giù, per garantirsi un posto al sole. Conoscendoli hanno già in mente cosa fare: chi non è stato ancora convocato a Roma, è fuori! Chi è stato chiamato, ora c'è. Se ne facciano una ragione". Mastrorosa ci tiene però a precisare di non avere avuto nulla a che fare con la segnalazione di Stefano Balloch; "Figuriamoci se Marcello e Berlusconi hanno bisogno delle mie indicazioni o segnalazioni.Stefano Balloch non ha bisogno di presentazioni. Se mi avessero chiamato avrei risposto però che questa scelta è ottima, una delle migliori che potessero fare. Sicuramente io sto dalla parte del sindaco di Cividale. Lo conosco da tanti anni, da quando giovanissimi  ilitavamo in Forza Italia. Lo stimo, è un gran lavoratore, un bravo imprenditore, un ottimo sindaco, è giovane e capace, ma soprattutto una persona disponibile, onesta e pulita. Se dovessi scommettere, punterei tutto su di lui. E sono certo, da quanto ho capito, che lo faranno anche loro; me lo auguro fortemente". Infine, ultima battuta Mastrorosa la dedica al rinnovamento in politica. "Stavolta Berlusconi gioca all'inseguimento, lui che si è fatto sempre inseguire. Dovrà inseguire il rinnovamento che il centrosinistra è riuscito a mettere in pratica; Renzi e la Serracchiani ne sono un esempio. Per questo, anche di qua, dobbiamo essere in grado di fare questo e finalmente lontano dalle logiche delle contrapposizioni preconcette nei confronti di chi governa. Con le persone giuste, faremo sicuramente meglio di loro, ma basta per l'amor di Dio con le solite minestre riscaldate...almeno in prima fila".