**
  • Home > Gossip > OMAR TWITTER'S REVOLUTION
  • stampa articolo

    OMAR TWITTER'S REVOLUTION

    1O

    E' la prima e vera rivoluzione interna quella compiuta dal direttore del Messaggero Veneto, Omar Twitter Monestier, dalla data del suo arrivo a Udine. La preoccupazione maggiore, che ha obbligato Omar Twitter, a cambiare formazione in campo, è stato il netto calo di vendite nella città di Udine: circa 2000 copie. Dato positivo, invece, l'aumento su Pordenone dove il Gazzettino conferma il calo regionale generale. Altra preoccupazione poi di Viale Palmanova, è recuperare contatti con il consiglio regionale, dato che dopo vari mesi di attacco alla casta per le spese regionali, sono in pochi ormai a gradire di rispondere al telefono ai vari articolisti che fino ad oggi sono stati anche i loro carnefici mediatici. Vediamo quindi i cambi:

    Paolo Mosanghini lascerà le pagine regionali per andare a guidare la cronaca di Udine, il fiore all'occhiello del giornale di Viale Palmanova; suo vice sarà Renato D'Argenio. Va in pensione Medeossi.

    Vera rivoluzione in Regione, dove alla guida delle pagine politico economiche arriverà da Pordenone Stefano Polzot; suo vice l'udinese Maurizio Cescon.

    Rimarrà in Regione Anna Buttazzoni, affiancata nello stesso pollaio, da un altro illustre gallo: Domenico Pecile, fra tutti uno dei cronisti più navigati.

    Doccia fredda per l'anziano Roberto Calvetti che dopo "interi campionati" nello sport si trova catapultato in Provincia; come dire dal riposo totale alle ore notturne.





  • Commenti

  • Ma e' vero che tra Pecile e la Buttazzoni c'è una guerra all'ultimo sangue??? Commento inviato il 10-11-2013 alle 14:46 da Volpe Rabbiosa
  • Il Messaggero Veneto continuerà a perdere copie inevitabilmente Commento inviato il 10-11-2013 alle 14:45 da Volpe Rabbiosa
  • Prima di tutto mi dà già fastidio che si chiami Messaggero "Veneto". Ci hanno annessi alla Serenissima senza dirci niente? Non mi sento per niente sereno! Non c'è quindi da meravigliarsi se i giornalisti RAI dicono che Pordenone o Udine sono in Veneto. A parte i tanti errori di ortografia riscontrabili non solo in piccolo all'interno degli articoli, ma anche sui titoli degli stessi su 4-5 colonne (ma non viene impaginato elettronicamente? ma non hanno i correttori ortografici?) anche errori madornali come quello di quell'articolo che diceva che lungo la strada per Verzegnis (omissis) saliva a Sella Nevea...:-)) Non li conosco ma per deduzione sembra che i giornalisti non siano dei locali ma vengano dal Sud. Portiamoli quindi in giro ogni tanto e facciamogli conoscere le bellezze del Friuli. Il signor Peloi di cui ho letto (in passato) alcuni articoli sulla cucina friulana potrebbe anche accompagnarli. Lui almeno è friulano ed il territorio lo conosce. Commento inviato il 10-11-2013 alle 09:06 da GG
  • ......io il messagero veneto lo uso per farci camminare sopra il cagnolino di casa. Commento inviato il 09-11-2013 alle 17:29 da paolo
  • Poco male. Un giornale inutile come il MV non ha proprio nessuno spazio per peggiorare. Commento inviato il 08-11-2013 alle 22:38 da totonno
  • Vogliamo RINALDI allo SCI ! Commento inviato il 08-11-2013 alle 16:00 da CANTONI

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ