il Perbenista
si è rifatto
il look
Notizie flash
VIDEOTELEBLOG - IL NUOVO CANALE YOUTUBE DEDICATO ALLE INCHIESTE

SOSPETTI ANCHE DEL PDL SUL BANDO REGIONALE REL. INTER

A meno di 24 ore dalla nostra segnalazione sul bando regionale apparentemente sartoriale ad ogggetto "Conferimento incarico Direttore di servizio relazioni internazionali e infrastrutture strategiche", il consigliere regionale del Pdl, Rodolfo Ziberna ha presentato un'interrogazione sull'argomento ( scarica Pdf originale testo interrogazione).

INTERROGAZIONE

OGGETTO: "Direttore del Servizio relazioni internazionali e infrastrutture strategiche. Bando pubblico o avviso di chiamata nominativa?"

Il sottoscritto consigliere regionale Rodolfo Ziberna, Pdl

PRESO ATTO che la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Direzione Centrale funzione pubblica, Autonomie Locali e Coordinamento delle Riforme, ha messo a bando in data 23 ottobre 2013, il conferimento dell'incarico di Direttore di Servizio relazioni internazionali e infrastrutture strategiche, con contratto di lavoro di diritto privato a tempo determinato;

RESO NOTO di aver ricevuto in data 1 novembre 2013 all'indirizzo di posta elettronica regionale, peraltro al pari degli altri colleghi consiglieri, la seguente notizia:

"Il 23 ottobre è stato pubblicato sul sito della Regione Fvg il bando per il conferimento dell'incarico di Direttore del Servizio relazioni internazionali ed infrastrutture strategiche presso la Presidenza della Regione Fvg. Appare strano esaminare i requisiti richiesti:

1) Avere una particolare conoscenza della materia dei trasporti e dello sviluppo delle reti di comunicazione trans europee (TEN.T);

2) Esperienza attraverso partecipazioni a Commissioni intergovernative per lo Sviluppo di progetti pianificatori di trasporto dei corridoi trans europei...

Tutti requisiti che sembrano essere cuciti in maniera sartoriale su Carlo Fortuna, ex segretario del senatore Pd Lodovico Sonego . Il termine per la presentazione della domanda è di quindici giorni e scade il 7 novembre 2013. Qualora le nostre previsioni dovessero avverarsi sarebbe molto inquietante constatare che un bando pubblico regionale possa essere influenzato da una possibile segnalazione di un parlamentare dello stesso schieramento politico del Governatore..."

CONSIDERATO che, effettivamente, mentre i requisiti richiesti, al punto 2A e B paiono comprensibili ed accettabili per l'incarico messo a bando, sembrano invece estremamente qualificati, ma di innegabile singolare individuazione, tutti i requisiti messi a bando ai successivi punto C, D ed E.

Ad esempio si elencano:

C) Attività lavorativa di almeno cinque anni in organizzazioni internazionali e l'aver sviluppato specifica competenza in tavoli di coordinamento INTERMINISTERIALI in ambito internazionale;

D) Specifica e particolare conoscenza della materia dei trasporti e dello sviluppo delle reti di comunicazione trans europee (TEN.T);

E) Aver partecipato a Commission intergovernative per lo sviluppo di progetti pianificatori di trasporto e dei corridoi trans europei.

TENUTO CONTO che tali qualifiche e titoli paiono difficilmente riscontrabili in una pluralità di soggetti, quanto invece fanno pensare che, alla fine, la scelta debba ricadere anche su di una singola persona, già individuata ed in possesso dei requisiti estremamente qualificanti che vengono richiesti. Un tanto fa sembrare molto di più il pubblico avviso, che avrà scadenza in termini brevissimi ovvero il 7 novembre 2013, ad un avviso di chiamata nominativa

TUTTO CIO' PREMESSO INTERROGA

Il Presidente della Regione e l'Assessore competente per sapere:

se la Regione Fvg ha già individuato la persona e necessita, solo ed esclusivamente, di dare una parvenza di pubblicità e di pubblicazione, ad una persona di esclusiva fiducia della attuale Giunta Regionale;

se il nome del vincitore del bando pubblico è davvero quello reso pubblico, cioè del dott. Carlo Fortuna, che in qualità di capo Unità trasporti dell'Ince - iniziativa centro europea, corridoio V in Italia, è stato ad esempio l'organizzatore di un incontro, svoltosi il 19 luglio u.s., proprio sulla tematica delle prospettive di investimento nei collegamenti ferroviari con la Slovenia e la Croazia, lo sviluppo dei traffici, l'estensione alla Croazia delle reti di trasporto trans - europee - Ten - T ( Tran - European - Network Transport ).

Trieste, 2 novembre 2013

Rodolfo Ziberna