**
  • Home > Documenti > FONDI FESR: POCA TRASPARENZA, FUNZIONARI ALLARMATI
  • stampa articolo

    FONDI FESR: POCA TRASPARENZA, FUNZIONARI ALLARMATI

    Per

    Recentemente l'ex Ministro Fabrizio Barca, durante la visita in Regione ha dichiarato che la gestione dei fondi FESR 2007/2013 da parte della Regione Fvg è la peggiore tra le Regioni del centro-nord, peggiore persino della gestione della Basilicata. Ad oggi sono stati spesi il 40% dei fondi e si prevede il disimpegno di decine di milioni di euro con conseguente enorme danno economico. I fondi comunitari vengono restituiti a Bruxelles perchè la Regione non ha saputo gestirli. La Regione nelle premesse dei contratti pluriennali e milionari per l'attuazione, la sorveglianza ed il monitoraggio dei fondi europei FESR 2007/2013 stipulati con Ecosfera Spa di Roma ha sempre richiamato la qualità e l'alta specializzazione dei servizi offerti dalla società.

    A Gorizia recentemente un dipendente di Ecosfera, che operava presso gli uffici regionali, è stato condannato per rivelazioni e utilizzazioni di segreti di ufficio ma evidentemente la notizia non è pervenuta agli uffici di Trieste.

    Da poco ai contratti con Ecosfera è subentrata la società Ernst & Young ma anche questo contratto sembrerebbe avvenuto senza la dovuta trasparenza, parrebbe anche senza l'adozione di una delibera di Giunta Regionale. Pare sia stata la stessa Ecosfera a decidere la società subentrante. Ovviamente siamo pronti a recepire e pubblicare un'eventuale nota di smentita ufficiale da parte della Regione Fvg. Stupisce che gli atti del subentro ad altra società di incarichi importantissimi di milioni di euro di sorveglianza e monitoraggio di centinaia di milioni di fondi europei, contratti della durata pluriennale non si possano reperire dal sito ufficiale della Regione.

    Altro esempio di contratto con affidamento, quanto meno, poco trasparente è con Ecoter srl di Roma. Dal sito della società Ecoter risultano i contratti in essere con la Regione Fvg e tra questi anche l'incarico di valutare l'attività dell'Autorità di gestione dei Fondi FESR 2007/2013, contratto di cui non si trova traccia nel sito ufficiale della Regione e nelle delibere della Giunta Regionale. Anche qui ci auguriamo di poter essere smentiti e siamo pronti a pubblicare eventuali rettifiche o chiarimenti.

    Diversi funzionari della Regione Fvg, perplessi da quanto sopra detto, ci comunicano che vorrebbero sapere cosa pensa l'attuale assessore regionale Francesco Peroni, che è subentrato all'assessore Elio De Anna, in merito ai disimpegni dei fondi comunitari e i contratti milionari in essere con Ernst & Young subentrata a Ecosfera e al contratto con Ecoter srl.

  • Commenti

  • la Regione rimanda a Bruxelles milioni di euro e nessuno risponde. Serracchiani perchè non controlla e denuncia pubblicamente quello che ha trovato nella gestione dei fondi comunitari? Commento inviato il 01-11-2013 alle 22:16 da Silvy
  • Ho sentito che Ecosfera spa di Roma ha contratti con la Regione per oltre sei milioni, dicono sei milioni di euro per i fonti FESR 2007 2013. Secondo me in Regione non esistono i controlli. Commento inviato il 01-11-2013 alle 22:08 da Anonimo
  • Bisogna estirpare questa classe politica (destra-centro-sinistra non fa differenza) hanno fatto troppi danni. Che comincino a pagare di persona con il proprio stipendio !! Commento inviato il 31-10-2013 alle 08:08 da anonimo
  • C'è poco da controllare, quello che è fatto è fatto. i soldi sono già stati restituiti ( gioco forza). Viola, Napoli, De Anna ... Bravi! Il bello è che la regione era autorità di gestione dell'Interreg Italia Slovenia e quindi ha resposabilità per tutti gli altri partners. Serracchiani.. vediamo quello che sa fare: a livello di procedure non mi pare molto ferrata nonsotante al sua esperienza di parlamentare europeo Commento inviato il 30-10-2013 alle 16:23 da pluto
  • Serracchiani tu che puoi vai a controllare Commento inviato il 29-10-2013 alle 22:01 da Anonimo
  • grazie Marco per le notizie. Scrivi che sono stati spesi solo il 40% dei Fondi dati dall' Unione Europera alla Regione per gli anni dal 2007 al 2013 ma non come sono stati spesi e quali sono i risultati tangibili sul territorio regionale. Sicuramente se vanno a controllare scoppiano nuovi scandali, la Regione evidentemente ha abolito i controlli Commento inviato il 29-10-2013 alle 21:59 da Anonimo
  • contratti con Ernst & Young, con Ecosfera, con Ecoter srl ... tutte di fuori regione Commento inviato il 29-10-2013 alle 21:41 da Anonimo
  • le imprese friulane falliscono e la Regione rimanda a Bruxelles milioni di euro, è pazzesco!!!!!!!! Commento inviato il 29-10-2013 alle 21:37 da il bassotto
  • Ma a monte di tutti questi contratti erano obbligatorie delle procedure di gara. Sono state effettuate? Dove sono i documenti che dimostrano la procedura di evidenza pubblica? Ad ogni modo, è evidente che l'organizzazione della macchina regionale non prevede una struttura adeguata per gestire i fondi europei. Altrimenti non ci sarebbero questi risultati! La cura: meno ditte esterne e maggiore organizzazione per una crescita professionale di funzionari regionali. Questa è una carenza organizzativa grave di chi ha governato fino ad ora. Stanno per partire a breve, nel 2014,le nuove linee di finanziamento dei fondi europei. Se non si interviene subito, strutturando gli uffici della Regione, perderemo un mare di contributi, in questo momento necessari ad un economia in forte recessione. Perbenista, ancora una volta grazie, per l'informazione professionale molto utile. In base alle future scelte della legge regionale "omnibus o di manutenzione", vedremo se questa amministrazione Serracchiani è costituita da persone serie o da indegni politicanti da strapazzo! Commento inviato il 29-10-2013 alle 21:28 da Luna
  • Il problema è che li hanno impeganti tutti ovvero hanno passato i progetti a bando degli amichetti, solo che dopo a livello di rendicontazione non hanno saputo spenderli in tempo perchè in questi progetti devi spendere a livello trimestrale, naturalmente con credilbili fatturazioni. Commento inviato il 29-10-2013 alle 21:26 da pluto
  • E quindi la colpa del mancato utilizzo di chi e'? Immagino di Elio De Anna ! Annamo bene... un altro blablabla-man !! Meno cene e quindi meno panza e piu' lavoro !!! :) Velocissimo invece a scappare dal pdl e approdare in FI !!! ahhahhahahha! Quando si tratta di cadreghe ai ns polituccoli nemmeno Bolt gli sta dietro... ahhahahahha!!! Meno male che nn e' figlio del Friuli !! Commento inviato il 29-10-2013 alle 15:32 da al di codroipo
  • riferire alla Corte dei Conti! basta con questi ladrocinii di denaro pubblico! e non definitela antipolitica! Commento inviato il 29-10-2013 alle 14:02 da osservatore friulano

Responsabilit� dell'utente

Ogni opinione espressa dai lettori attraverso i commenti agli articoli � unicamente quella del suo autore, che si assume ogni responsabilit� civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato. L'utente, inviando un commento, dichiara e garantisce di tenere "Il Perbenista" manlevato ed indenne da ogni eventuale effetto pregiudizievole e/o azione che dovesse essere promossa da terzi con riferimento al materiale divulgato e/o pubblicato. Tutti i contributi testuali, video, audio fotografici da parte di ogni autore/navigatore sono da considerarsi a titolo gratuito.
Lascia un commento Sei Umano?

Scrivici a:

perbenista@gmail.com
PUBBLICITÀ